Maverick Vinales, che badilata alla Yamaha: “Prima ero bloccato”

Maverick Vinales è pronto a vivere la sua prima gara a bordo dell’Aprilia. Per lui grandi aspettative sul nuovo progetto e passato chiuso.

Maverick Vinales
Maverick Vinales con la divisa Aprilia nella conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2021 (Foto Dorna)

Questa stagione è stata molto particolare per Maverick Vinales. Partito alla grandissima con una vittoria nella prima gara, si è piano piano spento. Alla fine è arrivata una vera e propria rottura con la Yamaha che lo ha addirittura accusato di aver manomesso volontariamente la propria moto.

Insomma l’aria dalle parti di Iwata per Maverick era diventata irrespirabile. Fortunatamente però è arrivata subito la chiamata dell’Aprilia, che dopo la squalifica di Iannone era rimasta orfana di un pilota. Vinales ha così potuto firmare subito per il nuovo team e sarà già questa domenica ad Aragon protagonista con la moto di Noale.

Vinales non pensa ad altre categorie: “Volevo solo la MotoGP”

Durante la conferenza stampa lo spagnolo ha così commentato la sua nuova avventura: “Sono molto motivato ed emozionato, ma sono anche affamato. Questo è un modo per preparare anche la prossima stagione con l’Aprilia. Sono molto positivo e contento di poter guidare questa moto. Non ho avuto tempo per fare paragoni, ho solo cercato di guidare il più possibile”.

Vinales ha poi proseguito: “Per me è stato un sollievo fare questa cosa. Ero bloccato, avevo bisogno di andare avanti. Penso che durante il weekend di gara si possa migliorare. Aleix non è stato importante per convincermi, ma io ho molta fiducia a lui perché conosce bene la moto ed è positivo averlo al mio fianco. Abbiamo parlato di dove potevamo arrivare insieme e questo mi ha convinto”.

LEGGI ANCHE —> Alex Rins avverte Suzuki: “Gli altri sono cresciuti di più”

Infine Maverick ha concluso rimarcando le sue priorità: “Non ho mai preso in considerazione di andare in SBK. Ho sempre pensato alla MotoGP. Le cose sono andate molto velocemente. Non voglio parlare di Yamaha, ma solo di Aprilia”.

Aleix Espargarò e Maverick Vinales nella conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2021
Aleix Espargarò e Maverick Vinales nella conferenza stampa alla vigilia del Gran Premio di Aragon di MotoGP 2021 (Foto Dorna)

Antonio Russo