Il fuorionda di Rosberg: pensa di non essere registrato e affonda Hamilton

In un momento in cui pensava di non essere ripreso, Nico Rosberg si è lasciato scappare delle parole sarcastiche su Lewis Hamilton

Nico Rosberg
Nico Rosberg (Foto Andreas Rentz/Getty Images)

Non è decisamente stato contento, Nico Rosberg, del messaggio di addio che il suo ex amico e poi rivale alla Mercedes, Lewis Hamilton, ha congedato Valtteri Bottas, che alla fine di questa stagione lascerà la Freccia nera.

Il campione del mondo in carica ha infatti definito il finlandese il “miglior compagno di squadra con il quale ho lavorato”. Snobbando indirettamente proprio il figlio d’arte, l’unico suo vicino di box che, nell’epoca turbo-ibrida, è riuscito a batterlo e a strappargli il titolo iridato.

Le parole di Rosberg su Hamilton

Così Nico non è proprio riuscito a trattenersi dal commentare sarcasticamente le parole dell’anglo-caraibico. E lo ha fatto a margine di un evento dedicato agli sponsor durante il Gran Premio d’Olanda, in un momento in cui pensava di non essere registrato.

Bottas era super comodo, non batteva mai Lewis, era tranquillo”, ha attaccato Rosberg. “Hamilton infatti dice che Valtteri era il suo preferito di tutti i tempi, io allora potevo scrivere sotto al suo post: ‘E io?'”.

Rubate e finite sui social network

Dopo la sua sparata, il tedesco si è preoccupato che le sue parole non fossero state registrate: “Non abbiamo dei giornalisti qui, vero?”, ha sorriso. Cronisti non ce n’erano, ma una ragazza presente all’evento ha comunque ripreso con il suo telefonino le dichiarazioni di Rosberg.

E le ha pubblicate sul suo profilo Twitter, dove sono rapidamente diventate virali. Così anche questi commenti che forse l’ex iridato non voleva rendere pubblici lo sono diventati comunque. Ma dopotutto immaginiamo che non gli darà così tanto fastidio che la sua frecciata al veleno all’indirizzo del sette volte campione del mondo sia arrivata a destinazione.

LEGGI ANCHE —> Wolff gioca a fare l’indovino: “Vi dico chi vincerà il Mondiale”