Vinales in Aprilia, Aleix Espargarò decisivo: Rivola racconta tutto

Aleix Espargarò è stato un elemento chiave per l’ingaggio di Vinales da parte di Aprilia. Rivola spiega come il pilota spagnolo ha agito.

Maverick Vinales
Maverick Vinales (Getty Images)

La MotoGP torna in azione ad Aragon in questo fine settimana e ci sarà anche Maverick Vinales in pista. Sarà il suo debutto ufficiale con l’Aprilia, dopo i due giorni di test a Misano Adriatico.

C’è tanta curiosità di vedere a che livello sarà in sella alla RS-GP. Normale non attendersi particolari exploit, visto che conosce poco la moto e ovviamente gli serve del tempo per adattarsi al fine di sfruttarla al meglio. Anche se l’impatto è stato buono a Misano, è facile immaginare che al Motorland sarà Aleix Espargarò a finire davanti.

LEGGI ANCHE -> MotoGP Aragon: programma e orari tv prove libere, qualifiche e gara

Aprilia MotoGP, Rivola parla dell’arrivo di Vinales

Massimo Rivola in un’intervista a The-Race ha raccontato come si è sviluppato l’arrivo di Vinales nel team italiano: «Un elemento chiave è stato Espargarò. Mi ha detto che Maverick non era felice diversi mesi fa. Non lo stavo neanche considerando, dato che aveva un contratto costoso. Quando Aleix mi ha detto che stava pensando di cambiare per il prossimo anno, gli ho detto che avrei parlato col manager. Lo abbiamo fatto dopo la Germania».

Rivola pensa che Espargarò sarà più veloce di Maverick almeno all’inizio, servirà attendere il 2022 per vedere maggiore equilibrio a suo avviso: «Serve tempo per prendere confidenza quando si cambia moto. Mi aspetto che Aleix sia il riferimento, ma che Maverick possa sfidarlo. Non subito, ma sicuramente l’anno prossimo. È positivo che creda nel progetto e veda un futuro luminoso. Arriva con cinque anni di esperienza e spero possa farne altrettanti con noi».

Vinales ha firmato un contratto fino al 2022, però la casa di Noale spera di convincerlo a rimanere a lungo. Tutto dipenderà dai risultati. Il pilota spagnolo ha la fortuna di poter provare la RS-GP già durante questo campionato e di potersi così preparare al prossimo anno. Dovrà metterci lavoro, impegno e pazienza per raggiungere il livello desiderato.

Massimo Rivola
Massimo Rivola (Getty Images)