MotoGP, il boss Tech3: “Sono rimasto senza parole”

A Silverstone il team Tech3 ha ottenuto il miglior risultato stagionale. Ma il futuro di Petrucci e Lecuona è fuori dalla MotoGP.

Danilo Petrucci (getty images)

A Silverstone il team Tech3 di Hervè Poncharal ha vissuto la sua miglior gara stagionale: Iker Lecuona ha concluso al 7° posto con un distacco di 13,5 secondi dal vincitore Fabio Quartararo, Danilo Petrucci 10° con un gap di 16 secondi.

Scattato dal 18° posto in griglia, il 21enne Iker Lecuona è partito subito forte recuperando sei posizioni dopo un giro e portando a casa il suo secondo miglior risultato in questa annata MotoGP, dopo il sesto posto conquistato al Red Bull Ring. Danilo Petrucci, invece. è partito dalla 16esima piazza ed è risalito fino alla top 10 al termine dei 20 giri di gara. “Sia Iker che Danilo hanno lottato per le posizioni di vertice, che hanno superato completamente le nostre aspettative – ha ammesso Poncharal in un’intervista al sito specializzato Speedweek.com -. Sono senza parole perché finora per noi il campionato non è stato facile. Spesso è stato difficile accogliere i due piloti nel box quando la gara non è andata come ci aspettavamo”.

LEGGI ANCHE —> Ufficiale, Aprilia ha deciso: quando esordirà in gara Maverick Vinales

Nel GP di Silverstone entrambi i piloti del team KTM Tech3 hanno mostrato uno spirito combattivo che ha mostrato la loro capacità di lottare nonostante per loro il futuro in classe regina sia ormai precluso. “Hanno effettuato sorpassi aggressivi ma puliti. Avere entrambi i piloti nella top ten, in una gara in cui quasi nessuno è caduto davanti, significa un vero risultato da top 10. Danilo ha dimostrato di essere ancora un pilota veloce. Sono particolarmente orgoglioso di Iker, che ha dimostrato di continuare a crescere e di diventare ogni giorno un pilota MotoGP migliore – ha concluso Hervé Poncharal -. Spero che questo traguardo lo aiuti a trovare un posto per il prossimo anno”.

Iker Lecuona (foto Instagram)