Miguel Oliveira contro la Michelin: dure critiche sulle gomme

Miguel Oliveira chiude il doppio round al Red Bull Ring con due ritiri e lancia dure critiche al fornitore di gomme Michelin.

Miguel Oliveira al Gran Premio d’Austria (getty images)

Miguel Oliveira ha chiuso il doppio round austriaco con zero punti e riservato dure critiche alle gomme Michelin. L’alfiere KTM ha dovuto abbandonare la gara in Styria a causa della rottura di pezzi di gomma dalla gomma anteriore. La Michelin ha risposto portando una gomma anteriore dura diversa e simmetrica per il Gran Premio d’Austria. Ma poi è stato lo pneumatico posteriore a dare problemi.

Non è stato l’unico a lamentarsi della gomma posteriore. Anche Valentino Rossi ha ammesso di non avere assolutamente grip con la seconda gomma morbida posteriore e quindi di non poter migliorare il suo tempo sul giro. In gara, Miguel Oliveira ha poi dovuto fare i conti con una gomma posteriore “brutta” ed è caduto al 23° giro mentre era in ottava posizione. “Questo fine settimana abbiamo visto diversi livelli di grip con la stessa mescola di gomme”, ha detto Miguel Oliveira. “Penso che più piloti si siano lamentati questa volta. È strano perché non ne capiamo le ragioni”.

Un fenomeno difficile da capire e che non viene rivelato dai dati della telemetria. “In gara non avevo la sensazione di avere la gomma migliore. È una zona grigia perché è principalmente il feeling del pilota e c’è poco da vedere nei dati. Ecco perché per Michelin è difficile da capire”, ha proseguito il pilota portoghese. Difficile venirne a capo e trovare le cause. “Sembra che nessuno abbia la colpa, ma succede, il problema è lì. Speriamo che succeda meno su un’altra pista e che possiamo lavorare normalmente”.

Miguel Oliveira sulla KTM RC16 (getty images)