La prima offerta per il futuro di Valentino Rossi arriva da un mito Ferrari

Valentino Rossi ha già una prima proposta per il suo futuro nell’automobilismo dopo il ritiro dalla MotoGP: ecco dove potrebbe correre

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Ferrari)

Manco il tempo di annunciare il suo ritiro dalla MotoGP, che già a Valentino Rossi è giunta la prima proposta per il suo futuro agonistico. Un futuro che sarà legato alle quattro ruote, come lui stesso ha già messo in chiaro nell’ormai famosa conferenza stampa. “Vorrei correre con le auto, anche quella è sempre stata la mia passione”, sono state le sue parole. “Da bambino guidavo i go-kart perché papà Graziano aveva paura che mi facessi male, con le moto”.

Del resto già in passato, tra test in Formula 1, gare nell’endurance e numerose partecipazioni ai rally Vale si è avventurato spesso sulle macchine da corsa. Ma quale campionato sceglierà ora per il suo avvenire nell’automobilismo? L’opzione più probabile è che si dedichi alle gare di durata, con il sogno di correre la leggendaria 24 Ore di Le Mans. Ma sul tavolo c’è un’altra offerta: quella di iscriversi invece al campionato tedesco turismo, il Dtm. E ad avanzarla è nientemeno che Gerhard Berger, storico portacolori di Ferrari e McLaren in Formula 1.

Berger invita Valentino Rossi: vieni nel Dtm

L’austriaco è infatti responsabile della serie teutonica, che da quest’anno schiera le stesse vetture di classe Gt3, che il fenomeno di Tavullia conosce bene per averci disputato la 12 Ore del Golfo insieme al fratello Luca Marini e all’amico Alessio “Uccio” Salucci. Lo stesso Berger volò al Ranch due anni fa per invitare di persona Rossi a correre sulla Bmw la gara di Misano del suo campionato, insieme ad Andrea Dovizioso sulla Audi. Alla fine, seppur lusingato, il nove volte campione del mondo fu costretto a declinare e l’unico ospite d’onore di quella corsa fu proprio il Dovi.

“Sarebbe stato fantastico avere i piloti italiani di punta della MotoGP in pista nella stessa occasione”, aveva spiegato Gerhard. “Abbiamo parlato a lungo con il management di Rossi, ma è troppo concentrato su quello che fa adesso, per cui ha dovuto dire no dopo averci pensato, però ha lasciato la porta aperta per il futuro”. E quella porta, ora, potrebbe clamorosamente spalancarsi. Abbandonato il Motomondiale, Valentino avrebbe tutta la possibilità per iscriversi al Dtm, ma stavolta a tempo pieno. Ancora di questa proposta Berger non ha ufficialmente parlato con il diretto interessato, ma lo farà tra poche settimane.

“Non l’ho ancora chiamato, mi ha detto che ne avremmo discusso quando avrebbe concluso la sua carriera in MotoGP“, ha precisato l’ex F1 ai microfoni della rivista specializzata svizzera Speedweek. “Lo farò a fine stagione. Se avesse voglia di correre nel Dtm sarebbe fantastico, altrimenti andrebbe bene lo stesso. Ad ogni modo ha corso nel Motomondiale per 26 anni, e ad un livello molto alto, ed è ancora motivato. È uno sportivo incredibile”.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Ferrari)

LEGGI ANCHE —> “Caro Valentino Rossi, ti scrivo”: la lettera commovente del suo telemetrista