Superbike, Bautista cerca risposte a Most: fissato l’obiettivo

Bautista si approccia al round Superbike di Most con moderato ottimismo, dopo quanto successo ad Assen. In Repubblica Ceca cerca risultati di livello.

Alvaro Bautista
Alvaro Bautista (Getty Images)

Le prime gare di Assen erano state un disastro per Alvaro Bautista, ma il quinto posto dell’ultima manche lo ha fa essere fiducioso. A Most il pilota Honda spera finalmente in una svolta.

Il team HRC ha bisogno di iniziare a fare risultati di un certo spessore per capire se il progetto della CBR1000RR-R Fireblade sia qualcosa di ben indirizzato oppure no. Finora i risultati non sono stati quelli attesi, molto limitati gli “exploit” da quando nel 2020 ha debuttato la nuova moto di Tokio.

SBK Most 2021: le aspettative di Bautista

Bautista al sito ufficiale Honda ha chiarito quello che è il suo obiettivo per il round Superbike in Repubblica Ceca: «L’ultimo weekend di gara è stato un po’ in salita, ma siamo riusciti gradualmente a migliorare le nostre prestazioni e i risultati lavorando bene sull’assetto della moto, soprattutto dal lato dell’elettronica. Vorremmo ricominciare da dove eravamo rimasti e piazzarci costantemente tra i primi cinque fin da venerdì mattina. Most è una nuova pista per le Superbike e cercheremo di continuare a migliorare dopo Assen».

Il pilota spagnolo ricorda di aver già gareggiato a Most in passato, però è passato tanto tempo e adesso andrà a correrci con una moto completamente diversa e spera di adattarsi in fretta: «Ho corso a Most tanti anni fa, nel Campionato Europeo 125cc (2002), ma non ricordo bene il tracciato, solo pochi punti come la prima variante, che è molto veloce. Comunque dovremo tutti prendere confidenza con la pista e trovare i nostri riferimenti. Spero solo di lavorare bene con la mia squadra, trovare buone sensazioni e divertirci in sella alla mia CBR su questa pista».

Alvaro Bautista
Alvaro Bautista (foto Bonora Agency)