Verstappen è una furia contro Bottas: “Ha fatto una ca***ta enorme”

Ancora un weekend complicato per Max Verstappen, che nel post-gara se la prende con Valtteri Bottas: “Tutta colpa sua”

Max Verstappen al termine del GP di Ungheria (Photo by Florion Goga – Pool/Getty Images)

A Silverstone fuori dopo un contatto con Lewis Hamilton, in Ungheria una gara rovinata alla prima curva non per sua colpa. E 70 giri di sofferenza pura. Max Verstappen esce fuori da questo weekend magiaro detronizzato dall’inglese e deluso per dover ricostruire di nuovo il suo campionato, che fino a due settimane fa sembrava essere nelle sue mani.

Verstappen punta il dito contro Valtteri

Senza la bandiera rossa, cono ogni probabilità Verstappen avrebbe dovuto alzare bandiera bianca. Al box gli uomini Red Bull hanno dovuto rattoppare alla meglio la vettura danneggiata dell’olandese, che ha sofferto davvero tanto poi per portare a casa qualche punticino. Ma non è bastato per conservare la leadership del campionato. Grazie al terzo posto finale infatti, Lewis Hamilton è il nuovo leader con sei punti di margine sul pilota Red Bull. Che non le manda a dire.

È stata ovviamente colpa di Valtteri (Bottas, ndr)”, ha ribadito a fine gara Verstappen. “Ancora una volta una Mercedes. Ovviamente è andato contro Lando, ma alla fine ha speronato anche la mia macchina. Dopo di che ho subito un sacco di danni alla vettura. Ho perso troppa deportanza. Alla fine sono ancora riuscito a ottenere un punto”.

Ma ha anche rincarato la dose: “Valtteri ha fatto una cazz*** enorme. Ha frenato troppo tardi e si è buttato addosso a Norris, Lando non poteva fare nulla ed è venuto addosso a me. Credo che dal cervello gli sia uscita una di quelle cose rumorose che fanno puzza”.

Tutto da rifare

Se pensiamo che Verstappen era arrivato a Silverstone con oltre trenta punti di vantaggio e dopo due GP ora è sei dietro al suo rivale, possiamo capire la frustrazione che pervada l’olandese. Dopo la pausa ci saranno due piste amiche di Verstappen, almeno a livello di pubblico: Belgio e i suoi Paesi Bassi. E ora dovrà rimettersi in modalità cacciatore: “Cercherò di recuperare i punti persi dopo la pausa, ma le ultime due gare sono state completamente una m***a”, ha sentenziato.

LEGGI ANCHE —> Ocon nella storia, delusione Hamilton: l’analisi del GP d’Ungheria

Max Verstappen nel paddock del Gran Premio d'Ungheria di F1 2021 a Budapest
Max Verstappen nel paddock del Gran Premio d’Ungheria di F1 2021 a Budapest (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)