Sarà Hulkenberg a mettere la parola fine alla carriera di Bottas?

Hulkenberg vicino al ritorno in F1. Il tedesco ammette contatti con diverse scuderie. In caso di promozione Bottas potrebbe trovarsi fuori dai giochi.

Nico Hulkenberg
Nico Hulkenberg (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

Mentre il mercato pilota impazza, un nome è tornato a farsi largo tra i papabili protagonisti del mondiale venturo. Stiamo parlando di Nico Hulkenberg che, apparentemente alla finestra, distratto dal ruolo televisivo ottenuto grazie all’intervento di Helmut Marko, si è invece dato un gran da fare trovando, a quanto pare una soluzione.

Fedele alla sua promessa di essere di nuovo della partita nel 2022, il tedesco sarebbe molto vicino alla Williams, ovvero all’unica alternativa utile per Valtteri Bottas qualora la Mercedes decidesse di sostituirlo con George Russell.

Dotato di grande esperienza alla luce di 179 GP completati, il #27 sarebbe l’acquisto ideale per la scuderia di Grove, nelle mani di un Nicholas Latifi che non brilla di capacità da collaudatore, né tanto meno di velocità.

“Anche se questa pausa mi ha permesso di vivere più sereno, la competizione mi manca tantissimo”, ha ammesso ad F1i.com.

Forte di alcune ottime performance nelle gare disputate nel 2020 quale sostituto dei piloti Racing Point assenti per Covid, Hulk si è detto convinto di poter dare ancora molto alla classe regina e all’automobilismo in generale.

“E’ chiaro che la porta verso i top team è chiusa per me, ma le opportunità non mancano. Ho già avviato delle discussioni. Vedremo cosa mi riserverà il futuro”, ha aggiunto criptico e stando attento a non entrare nei dettagli dei discorsi intavolati.

Il 33enne ha tenuto a sottolineare che non si svenderà pur di rientrare nel giro, ma che firmerà soltanto dietro alla promessa di dare un contributo importante alla causa del team. Ad oggi, stando alle indiscrezioni, l’equipe di Grove pare essere la destinazione più probabile, ma pure l’Alfa Romeo si sarebbe fatta avanti.

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Chiara Rainis