Red Bull, attimi di terrore via radio dopo l’incidente di Verstappen (VIDEO)

Si sono respirati momenti di drammatica paura al muretto dei box della Red Bull dopo l’impatto di Max Verstappen a Silverstone

Il team Red Bull ai box al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone
Il team Red Bull ai box al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

Non c’era solo la rabbia, per essere stati buttati fuori al primo giro da un Gran Premio di Gran Bretagna in cui si poteva anche pensare di portare a casa una vittoria cruciale in ottica di campionato. No, nel box della Red Bull si sono respirati anche istanti di autentica paura dopo l’incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen al primo giro a Silverstone.

Il botto del leader del Mondiale F1 contro le barriere di protezione è stato infatti letteralmente terrificante. E, prima ancora che gli strumenti di misurazione indicassero con precisione l’entità dell’impatto di ben 51 G, bastava vedere il rottame della sua monoposto completamente distrutta a far temere subito il peggio per le sue condizioni fisiche.

L’inquietante comunicazione radio tra Verstappen e il box

Come se non bastasse, ci si è messa anche la comunicazione via radio tra capotecnico e pilota ad accrescere i timori al muretto dei box dei Bibitari. Subito dopo il contatto, come accade di routine, infatti, l’ingegnere di pista di Verstappen si è rivolto all’olandese con la consueta domanda: “Stai bene?”.

Per diversi interminabili secondi, dall’altro capo non è giunta alcuna risposta. Attimi che il team di Milton Keynes, immaginiamo, avrà vissuto con il fiato sospeso, dal momento che è sufficiente riascoltare la registrazione di questo scambio per essere colti dai brividi. Poi, finalmente, a rompere la tensione è arrivata la voce di Max, sotto forma però di un urlo inequivocabile e di un’imprecazione: “Aaargh, c***o”.

Una reazione laconica ma che lascia completamente intendere quanto fosse addolorato, sia a livello fisico che psicologico, il portacolori della Red Bull. Per fortuna, i successivi esami medici a cui è stato sottoposto in ospedale hanno confermato che è rimasto completamente incolume, escludendo tanto gli eventuali traumi cranici quanto le possibili fratture alle gambe.

Il team Red Bull sulla griglia di partenza del Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone
Il team Red Bull sulla griglia di partenza del Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> Verstappen non le manda a dire a Hamilton: “Irrispettoso e antisportivo”