Leclerc va più forte del solito, Sainz sbattuto fuori: “Così fa male” (VIDEO)

Rassicura il passo di Charles Leclerc nella qualifica sprint di Silverstone. Carlos Sainz paga l’incidente al primo giro, ma poi rimonta

Carlos Sainz fuori pista dopo l'incidente al primo giro della qualifica sprint del Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone
Carlos Sainz fuori pista dopo l’incidente al primo giro della qualifica sprint del Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Twitter/F1)

La Ferrari trae speranza e carica dal risultato, ma soprattutto dalla prestazione vista nella qualifica sprint del Gran Premio di Gran Bretagna. Charles Leclerc è infatti scattato dalla quarta posizione in griglia di partenza ed è riuscito a conservarla fino al traguardo. Il passo gara dimostrato dal Piccolo principe è stato convincente, non troppo distante dalla Mercedes di Valtteri Bottas giunta subito davanti a lui, e dunque con un pizzico di fortuna nella corsa di domani sognare il podio non è più così impossibile.

“Non è andata male”, ha commentato il monegasco ai microfoni di Sky Sport. “Il passo c’era, era anche molto buono, migliore rispetto alle altre gare di questa stagione. Questo è certamente un dato molto positivo. Bisogna concretizzare domani in gara. Sono sorpreso, ma anche l’anno scorso eravamo forti su questa pista. Domani ci saranno molte altre variabili in gioco, ma dobbiamo continuare così. Domani ci saranno molte altre cose in gioco, eppure se faremo una buona partenza tutto è possibile. Pensare di sorpassare le tre macchine davanti in pista è un po’ ottimistico, ma bisogna provarci. Io darò tutto”.

Fatale per Sainz l’incidente con Russell

Peggio è andata al suo compagno di squadra Carlos Sainz, vittima di un contatto con George Russell al primo giro, che lo ha fatto precipitare in fondo al gruppo e lo ha costretto a recuperare furiosamente. Entrambi i protagonisti dell’incidente sono stati messi sotto investigazione e convocati dalla direzione gara.

“Penso di avergli lasciato tanto spazio, tutto quello che potevo”, si discolpa lo spagnolo. “So che normalmente in quel punto chi è all’interno tende ad andare lungo. E lui ha fatto un errore abbastanza chiaro, che mi è costato la gara. Quando succedono cose del genere fanno male. Mi sono ritrovato ultimo e abbiamo visto quanto sia difficile sorpassare su questa pista. Dopo ho fatto una bella rimonta, fino all’undicesimo posto, domani dovremo completarla. Il passo gara c’era e anche il ritmo: in questo weekend la macchina sembra avere il potenziale per stare tra i primi cinque. Oggi dovevamo essere più avanti, ma è andata così”.

Il direttore sportivo Laurent Mekies vuole comunque guardare al lato positivo: “Charles è riuscito a rimanere in contatto con le macchine davanti a lui che sono sulla carta più veloci in questo momento. Questo è un buon segno per noi. È fondamentale tenere il ritmo dei primi, come è successo oggi. Questo vuol dire battere tutti quelli che sono dietro di noi. Andare a competere con quelli davanti sarebbe importante, su una pista come questa che è indicativa del valore complessivo della vettura”.

Charles Leclerc in pista al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone
Charles Leclerc in pista al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Ferrari)

LEGGI ANCHE —> Verstappen brutale, che pasticcio Perez. L’analisi della sprint di Silverstone