“Perché Max Verstappen somiglia a Valentino Rossi”: il confronto di Vanzini

Carlo Vanzini, telecronista della Formula 1 per Sky Sport, ha fatto un paragone impegnativo tra Max Verstappen e Valentino Rossi

Max Verstappen e Valentino Rossi
Max Verstappen e Valentino Rossi (Foto Getty Images)

Da una parte c’è un pilota il cui talento è ormai affermato, ma che non ha ancora vinto nemmeno un titolo mondiale, anche se in questa stagione ci si trova più vicino che mai, essendo in testa alla classifica generale ormai con oltre trenta punti sul primo dei suoi inseguitori (che, fra parentesi, è anche il campione in carica).

Dall’altra c’è un nove volte campione del mondo, un fenomeno che ha segnato (e continua a segnare) indelebilmente la sua epoca nel Motomondiale e che ha fatto sognare e tifare milioni di tifosi non solo nella sua nazione d’origine, ma da tutte le parti del mondo. Oltretutto uno corre su quattro ruote, l’altro ne ha due in meno, anche se si è avventurato spesso e volentieri con le sue scorribande anche nell’automobilismo.

Verstappen carismatico come Valentino Rossi e Tomba

Apparentemente, insomma, tra Max Verstappen e Valentino Rossi sembrerebbe non esserci alcun punto di contatto. Eppure un osservatore attento ed esperto come Carlo Vanzini, telecronista di Sky Sport per la Formula 1, nel corso del suo commento al Gran Premio d’Austria di ieri si è avventurato in un paragone non così campato in aria: “Max muove le folle”, sono state le sue parole nel corso della gara. “Soltanto Valentino Rossi e Alberto Tomba hanno fatto spostare tanti tifosi quanto lui”.

Osservando le tribune del Red Bull Ring, finalmente di nuovo piene di spettatori, in effetti questo weekend si è assistito ad una festa che aveva come unico filo conduttore il colore arancione: quello delle magliette, delle bandiere, dei fumogeni che i sostenitori olandesi di Verstappen si erano portati dietro sul circuito di casa della sua squadra.

Un po’ quello che ci capita di vedere al Mugello o a Misano, tanto per fare due esempi, con il giallo di Valentino Rossi. Forse per avvicinare questi due piloti ci vorrà ancora del tempo, e Max dovrà arricchire ancora il suo palmares. Ma intanto, una dote importante del Dottore sembra già possederla: il carisma, la capacità di trascinare la gente. Figuriamoci poi se a fine stagione dovesse diventare anche campione del mondo.

I tifosi sostenitori di Max Verstappen sulle tribune del Gran Premio d'Austria di F1 2021 al Red Bull Ring
I tifosi sostenitori di Max Verstappen sulle tribune del Gran Premio d’Austria di F1 2021 al Red Bull Ring (Foto Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> Verstappen, un bis che sa di Mondiale in Austria. L’analisi della gara