Tutti contro Perez, rovina il GP di Leclerc (e non solo): “Stupido, scorretto”

Sergio Perez è finito nel mirino delle critiche e delle penalizzazioni per i suoi duelli contro Leclerc e Norris nel Gran Premio d’Austria

Sergio Perez in lotta con Charles Leclerc al Gran Premio d'Austria di F1 2021 al Red Bull Ring
Sergio Perez in lotta con Charles Leclerc al Gran Premio d’Austria di F1 2021 al Red Bull Ring (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)

Si è ritrovato letteralmente nell’occhio del ciclone di questo Gran Premio d’Austria di Formula 1, Sergio Perez. Il pilota messicano è finito infatti al centro di un paio di infuocati duelli al Red Bull Ring, la pista di casa della sua squadra, scatenando polemiche e penalità.

Il primo a pagarne le spese è stato Lando Norris, che a fine gara si è difeso un po’ troppo duramente dall’attacco all’esterno di Checo, spedendolo fuori pista. L’inglese della McLaren è stato di conseguenza penalizzato di cinque secondi, perdendo così la seconda posizione al traguardo e scivolando in terza.

Ma Norris dà la colpa dell’accaduto proprio a Perez: “Ha cercato di buttarsi all’esterno, è stato un po’ stupido, ed è finito fuori pista da solo, non l’ho nemmeno spinto. Sono frustrato e deluso, perché sarei potuto arrivare secondo”.

Lo scontro tra Leclerc e Perez

Più tardi è toccato a Charles Leclerc finire ai ferri corti con Sergio: in quel caso è stato il ferrarista a tentare il sorpasso sull’avversario, sia alla curva 4 che alla 5, ma in entrambi i casi è stato buttato fuori senza troppi complimenti, provocando anche un contatto.

A quel punto la direzione gara ha inflitto ben due penalità da cinque secondi al centramericano. E il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, non l’ha mandata a dire al pilota della Red Bull: “Perez ha creato una situazione di scorrettezza”, ha tuonato ai microfoni di Sky Sport. “Peccato per Charles, poteva ottenere un risultato migliore”.

E anche Leclerc ha rincarato la dose: “Penso che Perez sia stato troppo aggressivo, infatti è stato penalizzato. Mi piace lottare al limite, ma così è troppo, penso si sia sentito via radio con l’adrenalina del momento. Forse ho esagerato con le parole, ma di sicuro lui ha esagerato in pista e la gara si è messa in salita per me”.

Sergio Perez
Sergio Perez (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)

LEGGI ANCHE —> Verstappen, un bis che sa di Mondiale in Austria. L’analisi della gara