Uccio fa il tifo per Valentino Rossi in Ducati: “Vuole rimettersi in gioco”

Alessio “Uccio” Salucci, storico amico e braccio destro di Valentino Rossi, spera di vederlo sulla Ducati del team VR46

Valentino Rossi ai tempi della Ducati
Valentino Rossi ai tempi della Ducati (Foto Ducati)

Se Valentino Rossi deciderà di continuare o meno a correre in MotoGP è una domanda che agita tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati. Compreso Alessio “Uccio” Salucci, storico amico e braccio destro del Dottore. Il quale, paradossalmente, è il primo a non avere ancora una risposta.

“Secondo me non ha deciso, vuole prendersi questa pausa in vacanza”, ipotizza ai microfoni di Sky Sport. “Ma prove come quelle di oggi vanno nella giusta direzione: se va come oggi e come al Sachsenring, dove aveva un bel ritmo…”. Il fenomeno di Tavullia si prenderà dunque questo mese di stop dalle gare per soppesare le varie opzioni: “Saranno ferie un po’ strane, la testa resta qui. Non ce le godiamo. Speriamo che l’aria di mare ci porti nella giusta direzione, al momento questo possiamo dire”.

Uccio accompagna Valentino Rossi nella scelta

Di certo i risultati ottenuti finora in questa stagione non soddisfano né Vale né i suoi. Ma una buona dose di responsabilità in questa crisi sembra non avercela solamente il pilota, bensì anche la sua Yamaha. “Abbiamo una moto che fa tanta fatica nel dritto a superare”, sottolinea Uccio, “poi quando resta attaccata a quelle davanti le temperature si alzano, i freni si scaldano, le gomme si gonfiano, è tutto un po’ più complicato”.

L’unica certezza è che la passione del nove volte iridato è intatta, nonostante tutto: “Vale mi stupisce sempre, ha gli occhi che gli brillano, ha voglia di rimettersi in gioco. Ai box porta un’atmosfera che solo lui sa dare”. E allora, perché non riprovarci con la Ducati, quella che dall’anno prossimo sarà schierata dal team che porta il suo marchio, il VR46? L’offerta gli è arrivata direttamente dal principe saudita che rappresenta il principale sponsor dell’operazione e anche Salucci è della stessa idea.

“Io sono d’accordo con il principe, ma devo rispettare qualsiasi scelta di Vale”, precisa. “Stargli vicino significa capirlo in tutto e per tutto, non solo spingerlo. Spero che accadrà, ma sarà lui a decidere”. Quanto al team, di cui Uccio sarà il manager, non vede l’ora di partire con questa nuova avventura in MotoGP: “C’è grande entusiasmo da parte di tutti. Sappiamo che i primi due anni non saranno facili, speriamo solo il primo”.

Alessio "Uccio" Salucci e Valentino Rossi
Alessio “Uccio” Salucci e Valentino Rossi (Foto Guido De Bortoli/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> “Rivedere Valentino Rossi sulla Ducati sarebbe romantico”, auspica il boss