Rins svela tutta la verità sul suo incidente: “Sì, stavo guardando il cellulare”

Ad innescare la caduta che ha provocato la frattura del polso di Alex Rins è stata la più sciocca delle distrazioni

Alex Rins
Alex Rins (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Proprio alla vigilia del suo Gran Premio di casa a Barcellona, Alex Rins è stato vittima di una caduta dalla bicicletta che gli ha provocato una frattura al polso e lo ha costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico, mettendolo fuori gioco dal weekend di gara in Catalogna.

A due settimane di distanza, ora che è pronto al rientro in pista al Gran Premio di Germania del Sachsenring, Rins svela i retroscena sulla dinamica di questo incidente. Che è avvenuto nel modo più stupido possibile: mentre si era distratto per guardare il cellulare.

“Stavo mandando un messaggio importante”, spiega nella conferenza stampa della vigilia il pilota della Suzuki. “Solitamente quando sono in bici gioco con il telefono, è la verità. So che non bisognerebbe, in generale, quando si guida, perché non ti permette di fare attenzione alla strada”.

Mai guardare il telefono alla guida, vero Rins?

Una lezione che Rins non dimenticherà più: “Chiaramente servirà da esempio per tutti, me compreso. E meno male che ho preso una macchina, invece di una persona. Di quello che è successo dopo ricordo tutto: mi sono rialzato, qualcuno mi ha dato un po’ di acqua. Sono tornato al motorhome, poi sono andato in ospedale e lì mi sono reso conto che l’infortunio era importante. Mi hanno dato due opzioni: due settimane di gesso e poi il recupero, o l’operazione per provare a tornare dopo una settimana”.

Alex ha accettato di finire sotto i ferri e poi ha cercato di accelerare i tempi di ripresa fisici il prima possibile, tanto che già nei giorni scorsi lo si è rivisto in sella ad una minimoto mentre si allenava con il collega Albert Arenas.

“La settimana è stata dura, ho lavorato tutti i giorni per essere qui”, spiega. “Non posso dire di essere al 100%, ho ancora un po’ di dolore. Ho guidato una minimoto ad Andorra, sentivo un po’ di dolore in frenata. Ma dopo quel test sono passati altri giorni e ora spero di stare meglio. Sarà molto difficile, ma credo, anzi spero, di non aver problemi a finire la gara domenica”.

LEGGI ANCHE —> Alex Rins: “Da Marc Marquez non me l’aspettavo”

Alex Rins
Alex Rins (Foto Getty Images)