Il (possibile) sostituto di Valentino Rossi si tira indietro: “È una leggenda”

Un pilota indicato per prendere il posto di Valentino Rossi alla Petronas, in caso di suo ritiro a fine stagione, fa un passo indietro

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Petronas)

Di giorno in giorno è sempre più lunga la fila di piloti che bussano alla porta del team Petronas per prendere il posto di Valentino Rossi. Almeno, nel caso in cui il Dottore decidesse di appendere il casco al chiodo e di concludere la sua carriera in MotoGP a fine stagione.

Fino ad oggi, per il dopo Rossi, il team Petronas aveva guardato soprattutto ai giovani della Moto2: erano circolate indiscrezioni sulle possibili promozioni di Raul Fernandez, Joe Roberts, Xavi Vierge e Jake Dixon. Ma proprio in questo fine settimana è spuntato anche un nome del tutto inedito, che non viene dal Motomondiale.

Razgatlioglu al posto di Valentino Rossi in Petronas?

Si tratta di Toprak Razgatlioglu, 24enne pilota turco del Mondiale Superbike, attualmente secondo in classifica generale dietro al solito dominatore Jonathan Rea e, soprattutto, reduce dalla sua prima vittoria stagionale in gara-2 a Misano proprio ieri.

Risultati che hanno fatto nascere una nuova voce, quella che lo accosterebbe al passaggio in MotoGP proprio con la squadra satellite Yamaha. Lui che alla Casa dei Diapason è già legato come portacolori ufficiale, appunto, nelle derivate di serie. Ma è stato proprio il diretto interessato a buttare subito acqua sul fuoco, facendo un passo indietro: “Non lo so, sono felice qui in Superbike“, ha risposto a chi lo stuzzicava su questa possibilità.

Razgatlioglu, tra l’altro, è un grande tifoso di Valentino Rossi, tanto da fargli visita proprio nei giorni scorsi a Tavullia. “Sono passato dal Ranch venerdì sera, dopo i turni di prove libere”, ha raccontato. “Ho parlato a lungo con lui, abbiamo fatto una bella chiacchierata: lo reputo una bravissima persona nonché una leggenda del motociclismo. Mi segue sempre nei weekend di gara e questo mi rende particolarmente felice”.

E non sarà l’ultima volta in cui il turco incontrerà il nove volte iridato: “Ho anche assistito al suo allenamento, ma purtroppo non sono riuscito a fare nemmeno un giro io, ho preferito non rischiare in vista del sabato. Quando avremo in programma il prossimo test a Misano mi fermerò di nuovo da lui”. Altro che sostituirlo…

LEGGI ANCHE —> “Razgatlioglu è un animale!”: un pilota MotoGP esalta Toprak

Toprak Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)