Leclerc sul banco degli imputati: l’ex pilota gli lancia un’accusa molto grave

Charles Leclerc finisce nel mirino delle critiche dopo la battuta d’arresto subita al Gran Premio di casa a Montecarlo questo weekend

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Foto Ferrari)

Dopo il Gran Premio di Montecarlo sono piovute critiche a ripetizione sulla Ferrari, per il suo tentativo di far schierare Charles Leclerc in pole position nonostante i danni riportati dalla vettura nello schianto del giorno precedente: ritenuto, da molti, una scelta eccessivamente azzardata.

Ma non bisogna dimenticare che la debacle del padrone di casa ha anche un altro responsabile, oltre al muretto box della Rossa. Che è proprio lui, Leclerc, autore sì del tempo che gli sarebbe valso la partenza al palo, ma anche dell’incidente di pochi istanti più tardi.

Martin Brundle critica Charles Leclerc

E questa sua fallosità è al centro di una dura ramanzina che al Piccolo principe ha lanciato un ex pilota di Formula 1 di lunga esperienza, oggi commentatore per la televisione britannica, come Martin Brundle. “Charles è in grado di staccare dei giri di pista sensazionali, ma è anche incline ad errori madornali. E questo di Montecarlo fa davvero male”, ha rimarcato nella rubrica fissa che tiene sul sito ufficiale di Sky Sport Inghilterra.

Brundle invita dunque Leclerc a riflettere su questa eccessiva tendenza a sbagliare e a tenere un po’ più a bada l’aggressività della sua guida. Che, in questo caso, gli è costata una probabile vittoria a domicilio. “Charles spesso si rimprovera pubblicamente”, prosegue, “e dunque sospetto che abbia voluto partecipare ai festeggiamenti sotto il podio per il secondo posto di Carlos Sainz giusto per ricordare a se stesso di non commettere più lo stesso errore. Perché al posto di Carlos o addirittura del vincitore Verstappen avrebbe potuto esserci lui”.

Insomma, Martin è convinto che questa batosta per il morale potrà insegnare molto al Piccolo principe: “Per Charles sarà stato difficile sopportare l’idea di non poter correre, specialmente pensando che potrebbe non avere più un’occasione così grande di vincere questo Gran Premio“.

LEGGI ANCHE —> Mattia Binotto applaude Charles Leclerc: “Ha fatto davvero un bel gesto”

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Foto Ferrari)