Sainz, cuore Ferrari: “Orgogliosi per la macchina, ma oggi volevo vincere”

Carlos Sainz sembra soddisfatto del lavoro svolto dalla Ferrari, ma allo stesso tempo sperava di riuscire ad ottenere la sua prima vittoria.

Carlos Sainz (GettyImages)
Carlos Sainz (GettyImages)

Carlos Sainz è stato autore di una gara praticamente perfetta. Lo spagnolo scattato dalla 3a piazza ha tenuto il ritmo dei primi ed ha approfittato del problema ai box occorso a Bottas. Il driver iberico a quel punto si è preso la 2a piazza e si è messo alla caccia di Verstappen.

Purtroppo per lui però dopo una prima fase nella quale sembrava guadagnare ad ogni tornata secondi sull’olandese, ad un certo punto la situazione si è stabilizzata e non è più riuscito ad avvicinarlo. Nonostante ciò l’iberico ha comunque portato a casa senza alcun rischio la 2a posizione regalandosi il primo podio in Ferrari.

Grande soddisfazione per Sainz e complimenti alla Ferrari

A margine della gara l’alfiere della Rossa ha così commentato la propria prestazione: “È un bel risultato se me lo avessi detto prima di venire a Monaco.  Per tutte le circostanze del weekend con Charles in pole e io che non ho potuto fare l’ultimo giro che era buono forse il sapore non è buono come dovrebbe. Quando ci ripenserò però sarò sicuramente contento di questo risultato e ne sarò fiero”.

LEGGI ANCHE >>> Leclerc: “L’errore di ieri? Non mi pento, ero in pole grazie a quello”

Infine Sainz ha concluso comunque elogiando i progressi fatti dal Cavallino Rampante in queste settimane: “Penso che la Ferrari debba essere fiera della macchina e dei progressi che hanno fatto quest’anno. Quando vedi l’altra macchina che non può partire e che era in pole senti indubbiamente maggiore responsabilità. Vuoi cercare di dare almeno un podio al team. Dovevo azzeccare la partenza, poi c’è stato anche il problema di Valtteri, però anche senza quello mi sentivo davvero molto bene”.

Antonio Russo