Valentino Rossi racconta l’episodio shock: “Dopo avevo perso la memoria”

Valentino Rossi ricorda una fase di gara davvero pazzesca, al termine della quale fu vittima di una sorta di amnesia

Valentino Rossi sulla Yamaha Camel nel campionato di MotoGP 2006
Valentino Rossi sulla Yamaha Camel nel campionato di MotoGP 2006 (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

Dal baule dei ricordi di Valentino Rossi, pieno di oltre venticinque anni di gare, di trionfi, di lotte e anche di delusioni, spuntano sempre fuori decine e decine di episodi più o meno noti, ma che meritano sempre di essere ascoltati con attenzione dal racconto del diretto interessato.

Anche quando si parla di situazioni che gli appassionati conoscono bene, perché le hanno vissute in diretta davanti alla televisione, quando ascoltano la prospettiva del Dottore, infatti, possono scoprire dei retroscena che finora erano rimasti inediti.

Valentino Rossi narra un momento incredibile

È il caso, ad esempio, di una storia che il nove volte campione del mondo ha recentemente narrato in un’intervista concessa all’emittente televisiva in streaming Dazn. In quel video, il fenomeno di Tavullia si sofferma sul Gran Premio del Mugello del 2006, la sua gara di casa, ma anche quella di un altro grande motociclista italiano, Loris Capirossi, con il quale si trovò a lottare direttamente. “Correvo con la Yamaha Camel e stavo combattendo con Capirossi, che guidava una Ducati con le gomme Bridgestone“, ricorda il numero 46. “È stata una gara incredibile. Faceva molto caldo”.

Come spesso è accaduto nel corso della carriera di Valentino Rossi, anche quella volta si trovò a giocarsi la vittoria proprio in extremis. La sfida, infatti, si decise alla tornata conclusiva, ma fu talmente intensa che provocò lì per lì addirittura un’amnesia al pilota.
“Nell’ultimo giro sono riuscito ad guadagnare un piccolo vantaggio e a vincere”, spiega. “E mi ricordo che, quando sono tornato ai box, non ricordavo cosa fosse successo durante l’ultimo giro”.

Incredibile e anche scioccante, il racconto di Vale, che si è trovato a perdere la memoria proprio al termine di una gara. Ma forse non così assurdo, per chi conosce in che stato psicofisico si ritrovano i centauri nell’ultimo passaggio di un Gran Premio. “Diciamo che per il 75% del giro non si respira”, spiega Rossi. “È come gli ultimi dieci metri di una gara di cento metri”.

LEGGI ANCHE —> “Sì, ho paura”: Valentino Rossi confessa che cosa lo spaventa davvero

Valentino Rossi sulla Petronas Yamaha al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao
Valentino Rossi sulla Petronas Yamaha al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)