MotoGP, contatti tra Petronas e un’altra casa giapponese: il retroscena

Il team Petronas alla fine dovrebbe rinnovare con Yamaha in MotoGP, ma avuto dialoghi anche con altre case per preparare un piano B eventuale.

Razlan Razali
Razlan Razali nel paddock MotoGP (Getty Images)

Si avvicina il weekend del Gran Premio di Francia 2021 MotoGP e anche il momento delle decisioni per quanto riguarda il futuro di alcuni team. Ci sono delle situazioni ancora da chiarire.

Ad esempio quella della squadra Petronas SRT, che ha un contratto in scadenza con Yamaha a fine 2021. C’è la volontà reciproca di andare avanti insieme, ma la casa di Iwata ha parlato anche con il team VR46 di Valentino Rossi.

LEGGI ANCHE -> Jorge Lorenzo demolisce un pilota di MotoGP: la sua critica è durissima

MotoGP, Petronas ha parlato con Honda

Secondo quanto rivelato da Speedweek, a Jerez c’è stato un incontro tra il team Petronas e Honda. Razlan Razali e Johan Stigefelt hanno avuto un colloquio con Tetsuhiro Kuwata, general manager HRC, per capire se la casa di Tokio fosse interessata ad avere una terza squadra in MotoGP oltre a quella ufficiale Repsol e a quella LCR di Lucio Cecchinello. Tale possibilità non sembra esserci.

Ad ogni modo, il team Petronas ha fatto un sondaggio con Honda solamente per avere un piano B in caso di addio a Yamaha. Addio che, stando alle news delle ultime ore, non dovrebbe verificarsi. Salvo sorprese, infatti, presto ci sarà il rinnovo di contratto tra le parti.

La squadra VR46 sembra diretta verso la firma con Ducati, dove rileverebbe di fatto il posto di Avintia Esponsorama. L’annuncio dovrebbe arrivare forse già a Le Mans. Alessio Salucci, braccio destro di Rossi, aveva spiegato che probabilmente in Francia sarebbe stata ufficializzata l’intesa con il produttore per l’avventura in MotoGP del team VR46 e, salvo sorprese, sarà Ducati.

Strada spianata, di conseguenza, per il prolungamento della partnership tra Petronas e Yamaha. Le parti hanno collaborato bene in questi anni e sarebbe un po’ ingrata la casa di Iwata se decidesse di porre fine all’esperienza con la squadra malese.

Razlan Razali
Razlan Razali (Getty Images)