Grosjean torna in F1 e lo fa dalla porta principale: arriva in un top team

Grosjean tornerà a guidare una vettura di F1. Poco fa è arrivato l’annuncio che il pilota franco-svizzero si è legato alla Mercedes.

Romain Grosjean
Romain Grosjean (Foto Mercedes)

Non è riuscito a resistere alla lontananza dalla F1 e Romain Grosjean è tornato. Il pilota franco-svizzero dopo il terribile incidente in Bahrain e la fine del suo rapporto con la Haas infatti era uscito fuori di scena. A dargli questa grande opportunità ci ha pensato la Mercedes, che gli farà effettuare un test con la sua monoposto.

Sin qui la carriera del pilota francese è stata ricca di alti e bassi. Dopo l’esordio in F1 nel 2009 era tornato nelle categorie minori dominandole. Dal 2012 era poi tornato in pianta stabile nella classe regina distinguendosi per qualche podio ottenuto. Ad oggi la sua migliore stagione è quella con la Lotus nel 2013, quando ottenne sei podi.

Grosjean, dopo la Haas arriva la grande occasione

In Haas, nonostante qualche exploit come il quarto posto in Austria nel 2018 o il quinto in Bahrain nel 2016, sono arrivate ben poche soddisfazioni. L’anno scorso ha fatto prendere a tutti un bello spavento con il terribile incidente dove la sua vettura ha preso fuoco. A fine anno il team americano ha preferito puntare su una coppia giovane cambiando entrambi i suoi piloti e Grosjean si è ritrovato così senza monoposto.

La Mercedes gli affiderà la vettura con la quale Lewis Hamilton ha conquistato il suo settimo titolo iridato. Grosjean la guiderà sul tracciato del Paul Ricard, dove si disputerà il Gran Premio di Francia. Sarà un’esibizione, ma non è detto a questo punto che il francese non venga scelto dal marchio di Stoccarda per affiancare i due piloti titolari come tester.

LEGGI ANCHE —> Grosjean torna in gara e ammette: “Prima del via ho pianto”

Antonio Russo

Romain Grosjean
Romain Grosjean (Foto Mercedes)