MotoGP, Morbidelli: “Con la Yamaha 2019 difficile vincere il titolo”

Morbidelli contento della sua competitività a Jerez, però in ottica campionato non si vede a combattere per il titolo MotoGP con la sua M1.

Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (Getty Images)

Ottima prima giornata a Jerez per Franco Morbidelli. Il pilota romano ha chiuso in quarta posizione la classifica combinata FP1-FP2 e ha mostrato buon passo.

In ottica gara sembra essere essere uno dei rider da tenere in maggiore considerazione. Ovviamente bisognerà attendere FP3 e FP4 per farsi un’idea migliore sul ritmo in pista, però Frankie pare avere il potenziale per fare un weekend da protagonista in Spagna.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi terzultimo a Jerez: “Non troviamo la soluzione”

Morbidelli dopo le Prove Libere MotoGP a Jerez

Morbidelli al termine della giornata ha parlato a Sky Sport MotoGP: «È andata bene, perché mi sentivo bene sulla moto e riuscivo a guidare come volevo. La M1 2019 si è comportata positivamente, riesco a sfruttare i punti forti della moto e non soffro troppo i punti deboli. In questa pista non ci sono molti rettilinei, quelli che ci sono sono abbastanza corti e dunque non perdo troppo. Riesco a guidare molto bene».

Successivamente, parlando anche con altri media, il vice-campione del mondo 2020 sembra essere poco possibilista sul potersi giocare il titolo quest’anno: «Secondo me no, perché lo svantaggio sul dritto è troppo ampio. Questo è normale, perché io guido la moto del 2019 e nessuno sta guidando una moto di due anni fa. Penso gara per gara cercando di essere costante». Sicuramente Frankie meriterebbe la M1 Factory e non la A-Spec.

Franco Morbidelli
Franco Morbidelli (Getty Images)