Miller amareggiato: “Volevo vincere, invece non ho nemmeno un podio”

Per Jack Miller sinora non è stata una stagione da incorniciare. L’australiano spera però nei prossimi GP di tornare in alto.

Jack Miller (GettyImages)
Jack Miller nel box della Ducati (GettyImages)

Sinora Jack Miller è uno dei grandi delusi di questo primo scorcio di stagione 2021. Il rider australiano, infatti, dopo una pre-season sempre al top si è ritrovato nelle retrovie. Sinora il pilota della Ducati ha portato a casa due 9° posto e un ritiro, ma soprattutto si è dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico al braccio.

Miller aveva chiuso in crescendo la precedente stagione con due podi consecutivi. Quest’anno sembrava poter essere uno dei protagonisti nella lotta per il titolo, ma sinora gli è andata male. L’obiettivo è quello di tornare nuovamente a giocarsela per i primi posti da Jerez in poi.

Miller: “Abbiamo ancora tanta strada da fare”

Come riportato da “Speedweek”, l’australiano ha così commentato questo suo venerdì: “Il braccio sta bene. È normale che pulsi, mi è stato detto anche da altri piloti che hanno avuto operazioni simili in passato. Ho già modificato la mia posizione sulla moto in Qatar e ora dobbiamo fare in modo che i problemi non si ripresentino”.

LEGGI ANCHE >>> MotoGP, Morbidelli: “Con la Yamaha 2019 difficile vincere il titolo”

Jack Miller ha poi proseguito: “Non è un segreto che volevo vincere sin dall’inizio e non sono nemmeno salito ancora sul podio. Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma sto facendo tutto il possibile per cambiare le cose e riportare slancio dalla mia parte. Pecco ha fatto girare bene la moto ed è comodo. Devo riuscire a prendere maggiore velocità in curva. Ci stiamo lavorando”. Insomma il pilota della Rossa vuole dare decisamente una svolta alla propria stagione dopo qualche gara sottotono. Non sarà semplice perché c’è molta concorrenza, ma la moto che guida ha già dimostrato di essere molto valida.

Antonio Russo