MotoGP, Alex Rins: “Di lunedì sono tutti intelligenti”

Alex Rins parla delle critiche sui social e dell’incidente di Portimao che gli ha negato un podio ormai certo.

Alex Rins (getty images)

Alex Rins era in lotta per la vittoria al GP di Portimao, quando a sei giri dal traguardo ha rimediato una caduta. Il pilota Suzuki ha gettato alle ortiche una grande occasione per un podio certo, ma fa parte delle corse. A Jerez proverà a riscattarsi, puntando su una GSX-RR che si destreggia molto bene tra le curve. Peccato non poter contare sul calore del pubblico di casa a causa dell’emergenza Covid-19. “Se guardi i dati, stavo andando bene. Ho controllato le gomme e tutto il resto. I miei ingegneri mi hanno anche detto che fino a quel momento era stata una buona gara. In seguito, molte persone hanno detto che dovevo essere più conservatore. Ma voglio vincere la Coppa del Mondo anche vincendo le gare”.

Il pilota spagnolo non ritiene di essere al limite nell’inseguire Fabio Quartararo, né di aver preso troppi rischi nel tentativo di raggiungerlo. “Ho frenato dolcemente come sempre, ho rilasciato il freno come sempre, avevo lo stesso angolo di piega. L’unica differenza era di 1 o 2 km / h in più. Ma è normale. È stato strano perché sono caduto senza preavviso”, ha spiegato Alex Rins. Arriva a Jerez con il 5° posto in classifica e non vuole assolutamente fare calcoli.

LEGGI ANCHE -> Gresini Racing, Nadia Padovani: “Presto annunceremo il team MotoGP”

Infine parla di quanto successo a Maverick Vinales su Twitter: “Non ho avuto il tempo di cercare cosa fosse successo perché aveva già cancellato il suo profilo”, ha detto il 25enne spagnolo. “Mi piace leggere tutte le notizie sui miei canali social. Cresce ogni giorno di più, il che è bello perché significa che stiamo facendo un buon lavoro. Ma anche nel mio caso, le persone hanno parlato dopo il mio incidente… Apparentemente le persone di lunedì sono molto intelligenti quando scrivono tutte queste cose. Ma non sanno davvero cosa sta succedendo nel box. Ma ci sono sempre critiche, con tutti i piloti e nello sport in generale. È normale”.

Alex Rins
Alex Rins (getty images)