Mercedes e Red Bull affilano le armi: “Che gara (e che campionato) sarà”

La Mercedes e la Red Bull si preparano al terzo atto della lotta iridata per la Formula 1 2021: il Gran Premio del Portogallo

La Mercedes di Lewis Hamilton davanti alla Red Bull di Max Verstappen al Gran Premio del Bahrain di F1 2020 a Sakhir
La Mercedes di Lewis Hamilton davanti alla Red Bull di Max Verstappen al Gran Premio del Bahrain di F1 2020 a Sakhir (Foto LAT Images/Mercedes)

Il duello tra il campione Lewis Hamilton e lo sfidante Max Verstappen per questo campionato del mondo di Formula 1 è appena cominciato. Mercedes e Red Bull sono ben consapevoli che il livello tra le due vetture e i due piloti di punta della stagione è estremamente equilibrato.

Dunque, entrambe le squadre saranno chiamate a dare il massimo, per poter fare la differenza in una battaglia che si preannuncia combattuta punto su punto. “Cercheremo di mettere più pressione possibile su Lewis nella sua difesa del titolo”, preannuncia il team principal della Red Bull, Christian Horner, nella sua rubrica sul sito ufficiale della scuderia. “Perciò, se le prossime ventuno gare saranno così emozionanti quanto le prime due, allora sarà una stagione epica”.

Red Bull, Horner e l’importanza dei minimi dettagli

Saranno i dettagli a decidere la stagione. Scordatevi i vantaggi oceanici che abbiamo visto nelle annate passate: ora lo scontro tra i top team è serratissimo, e dunque non ci si potrà permettere di concedere veramente nulla agli avversari.

“Dipenderà tutto dai piccoli incrementi”, prosegue Horner. “Dipenderà da chi riuscirà a sviluppare la macchina con efficacia nei limiti dei tetti ai budget. Dipenderà dall’affidabilità, dalle prestazioni umane e dai piloti. Fondamentalmente saranno i due più forti di questo sport a sfidarsi testa a testa. Spero certamente che riusciremo a sostenere questo livello di prestazioni. Avete visto i progressi compiuti dalla Mercedes dopo il difficile inizio dei test in Bahrain. Sono in buona forma e non restano fermi. Dobbiamo continuare a spingere, a trovare prestazioni e ad assicurarci dei weekend perfetti”.

Mercedes, Wolff attende anche McLaren e Ferrari

A partire da questo fine settimana, quando la Formula 1 tornerà in pista per il Gran Premio del Portogallo, a Portimao. Sarà il terzo round di questo match, dall’esito quantomai incerto. “Si tratta di un circuito ancora abbastanza nuovo per tutti, il che dovrebbe rendere le cose interessanti e significa che dovremo continuare ad imparare durante tutto il fine settimana”, risponde il team principal della Mercedes, Toto Wolff, sul sito della squadra. “Ci aspettiamo un’altra lotta serrata con la Red Bull. Anche la McLaren e la Ferrari potrebbero essere nella mischia. Vediamo come andranno le cose”.

Anche lui sa bene che ci sarà da combattere: “Abbiamo davanti a noi una stagione impegnativa: questo dimostra quanto velocemente le cose possano cambiare in F1“.

LEGGI ANCHE —> Marko contro la Mercedes: “Con Lauda non sarebbe successo”

Lewis Hamilton nel Gran Premio dell'Emilia Romagna di F1 2021 a Imola
Lewis Hamilton nel Gran Premio dell’Emilia Romagna di F1 2021 a Imola (Foto LAT Images/Mercedes)