Ricciardo punge Norris: “Verstappen è meglio di lui”

Aria frizzantina in casa McLaren. Dopo le dichiarazioni di Norris, ora è Ricciardo a tirare una stoccata al compagno.

Daniel Ricciardo (©Getty Images)

Doveva essere la giovane coppia dal piede pesante e dalle battute alla Gianni e Pinotto, ed invece sin da subito Norris e Ricciardo si sono mostrati meno amiconi del previsto. In principio fu il britannico a sostenere addirittura in fase di presentazione della nuova McLaren che il suo ex compagno Carlos Sainz non aveva niente di meno rispetto all’australiano, mentre in queste ore è stato il driver di Perth ad affermare che Lando non è dotato dello stesso piglio corsaiolo di Verstappen.

Come normale che sia il vicino di box è il primo avversario da battere, colui a cui dare fastidio,  ma il clima di rivalità che si è creato da subito all’interno del garage di Woking è stata un po’ una sorpresa.

Team-mate di Mad Max dal 2016 al 2018, Daniel lo ha eletto a migliore. A questo proposito Honey Badger ha così motivato la sesta piazza raccolta ad Imola mentre l’inglesino saliva sul podio.

Il GP dell’Emilia Romagna un colpo duro da digerire

“Mi è mancata la velocità”, ha confidato ad EFTM spiegando il motivo della chiamata radio da parte del muretto che al Santerno lo invitava a cedere il passo al #4 nettamente più in forma. “Se fossi stato competitivo non mi sarei trovato in quella posizione”, ha asserito ammettendo la superiorità del 21enne in quel frangente. “In ogni caso è colpa mia. Non è stata la squadra a mandarmi indietro, ero io che non ero rapido a sufficienza”.

Partito con il blasone dell’esperto, della stella ormai pronta a sbocciare, all’Enzo e Dino Ferrari il 31enne ha dovuto accettare la sconfitta, ma soprattutto l’ordine di scuderia. “Dovrò trovare il modo per migliorare e comunque stare attento a non creare frizioni interne”, ha evidenziato

Il pilota della McLaren, Lando Norris
Lando Norris (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Chiara Rainis