Buon compleanno Fabio Quartararo: il tuo regalo è la testa del Mondiale

Fabio Quartararo compie ventidue anni in un momento speciale della sua carriera, da leader del Mondiale di MotoGP

Fabio Quartararo festeggia la vittoria al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao
Fabio Quartararo festeggia la vittoria al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao (Foto Dorna)

Non poteva farsi un regalo migliore per i suoi ventidue anni Fabio Quartararo. Domenica, due soli giorni prima del suo compleanno, il pilota francese della Yamaha ha dominato praticamente dalla partenza all’arrivo il Gran Premio del Portogallo, portando a casa la sua seconda vittoria consecutiva in questo inizio di campionato dopo quella di due settimane prima a Doha.

Ma, cosa ancor più importante, grazie a questo risultato ha conquistato anche la testa della classifica della MotoGP. “Sarà una festa grande”, ha sorriso ai microfoni dei giornalisti, poco dopo aver tagliato il traguardo di Portimao. Una festa da capolista iridato.

Quartararo, compleanno da leader

Già l’anno scorso, dopo il terzo Gran Premio, il Diablo del resto si ritrovava con due successi al suo attivo e il comando del Motomondiale. Poi la stagione, però, prese una brutta piega: sarà stato per la disabitudine a frequentare i piani alti della graduatoria, sarà stato per il famigerato “braccino”, i suoi risultati cominciarono a peggiorare nettamente.

Nel resto dell’anno portò a casa solo un’altra vittoria, quella in Catalogna, ma nelle restanti non riuscì nemmeno più a salire sul podio. Tanto che, alla fine dell’anno, si ritrovò addirittura scivolato all’ottavo posto generale. Stavolta, promosso nel frattempo nel team ufficiale Yamaha, Quartararo è intenzionato a giocarsela fino alla fine.

Ventidue anni ma una grande maturità

Nonostante i suoi soli ventidue anni, ha affermato di essere maturato nel corso dell’inverno e di aver lavorato molto su se stesso, soprattutto a livello psicologico. Tanto da puntare direttamente al bersaglio grosso.

Del resto, lui è abituato alla precocità, essendo stato il più giovane pilota a vincere il campionato spagnolo nel 2013, a soli 14 anni, e avendo poi esordito nel Mondiale a meno di sedici. Soli sei anni più tardi eccolo lì, a guardare tutti dall’alto verso il basso. E chissà che questo non possa essere davvero il suo, di anno. Buon compleanno, Fabio.

LEGGI ANCHE —> Quartararo, esultanza alla Cristiano Ronaldo a Portimao (VIDEO)

Fabio Quartararo festeggia la vittoria al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao
Fabio Quartararo festeggia la vittoria al Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao (Foto Dorna)