MotoGP, Zarco caduto a Portimao: “Problema al cambio”

Zarco spiega che dietro il suo ritiro nel GP del Portogallo c’è un problema al cambio della sua Ducati. Il pilota del team Pramac è deluso.

Johann Zarco
Johann Zarco (Getty Images)

Certamente Johann Zarco non ha lasciato Portimao col sorriso. La caduta nella gara MotoGP gli ha fatto perdere sia il primato nella classifica generale che punti preziosi.

Un ritiro che non ci voleva, il pilota Pramac Ducati aveva il potenziale per chiudere in una discreta posizione e di non lasciare il Portogallo a -21 dal nuovo capoclassifica Fabio Quartararo. Ovviamente la stagione è lunga e può recuperare, però gli zero alla fine rischiano di pesare.

LEGGI ANCHE -> Marc Marquez incorona Pedro Acosta: “È un pilota differente”

Zarco commenta la gara MotoGP a Portimao

Zarco nel post-gara di Portimao ha avuto modo di spiegare che la caduta ha avuto una ragione ben precisa: «Ho avuto un problema con il cambio, infatti non avevo la marcia giusta. Pensavo di aver commesso un errore, invece mi hanno rassicurato sul fatto che c’è stato un problema. Sono stato sfortunato».

Il pilota francese pensa che il problema al cambio possa essere stato generato dall’aver spinto troppo a livello di ritmo: «Mi mancavano alcuni decimi e forse ho spinto eccessivamente per stare con gli altri. Forse le cambiate non sono state corrette come avrebbe dovuto. Questa può essere stata una delle cause del problema».

Il due volte campione del mondo Moto2 evidenzia che ha avuto anche altri guai e che ha visto sfumare la possibilità di ambire al podio: «La gomma anteriore non andava molto bene sul lato destro, non potevo appoggiarmi bene e quindi sono caduto subito. Forse serviva un setup differente. Speravo di stare dietro a Pecco e lottare per il podio».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Johann Zarco (@johannzarco)