Portimao, Aleix Espargarò: “Sul podio chi saprà conservare le gomme”

Aleix Espargarò conquista il 7° posto in griglia di partenza e conferma i passi avanti dell’Aprilia RS-GP21. Ultima fila per Lorenzo Savadori.

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (foto Aprilia

Aleix Espargarò e Aprilia confermano di aver compiuto un passo avanti dal punto di vista tecnico e al termine delle qualifiche di Portimao guadagnano la settima posizione in griglia di partenza. La RS-GP21 si conferma a proprio agio anche sul layout portoghese, con il catalano che ha conquistato l’accesso diretto alla Q2 e firmando il suo best lap in 1’39″169, a soli tre decimi dal best lap di Fabio Quartararo.

Sullo spettacolare circuito di Algarve il maggiore dei fratelli Espargarò mette a segno un ottimo crono fermandosi a soli 48 millesimi dalla seconda fila, 178 millesimi dalla prima. Domani in gara proverà a stare con il gruppo di testa e raggiungere quel podio che si è prefissato come obiettivo stagionale. Per Aprilia sarebbe un primo grande traguardo dopo anni di sacrifici e investimenti. “Dopo tanti giorni passati a girare sullo stesso circuito, in Qatar, qui cercavamo delle risposte sulla competitività della nuova RS-GP. Credo che i risultati dimostrino il grande passo avanti fatto da Aprilia, la moto si comporta bene anche su una pista dalle caratteristiche molto diverse”.

La settima posizione sta un po’ stretta ad Aleix Espargarò che sul passo gara non ha nulla da invidiare agli avversari. “Con questi distacchi la differenza tra prima e terza fila è veramente minima. Pure sul passo vedo tanti piloti ad un livello simile, me compreso. Secondo me la differenza si vedrà negli ultimi giri, chi avrà risparmiato la gomma potrà lottare per il podio”.

Lorenzo Savadori nelle prove libere ha dimostrato di aver compiuto un passo avanti dal punto di vista personale, ma partirà ancora dall’ultima fila nella gara in Portogallo. “Peccato per il tempo cancellato in Q1, sarebbe stata la mia migliore prestazione e ci avrebbe fatto guadagnare qualche posizione. Stiamo comunque riducendo il distacco, sia rispetto agli altri sia rispetto ad Aleix, ma è chiaro che ci resta ancora molto lavoro da fare. Domani sarà una gara estremamente impegnativa, sarà fondamentale analizzare bene i dati per prepararla al meglio”.

Lorenzo Savadori
Lorenzo Savadori a Portimao (foto Aprilia)