Wolff al contrattacco dei rivali: “Sulla Mercedes spargono solo m***a”

Toto Wolff ribatte con parole forti alle indiscrezioni messe in circolo dai boss delle squadre rivali sul mercato piloti della Mercedes

Toto Wolff
Toto Wolff (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Zak Brown è come Christian Horner, spargono solo m***a”. La tocca piano il team principal della Mercedes, Toto Wolff, riferendosi alle sue controparti della McLaren e della Red Bull, rispettivamente. I due boss delle squadre rivali hanno avuto il torto di permettersi di mettere becco nel mercato piloti della Freccia nera. Ipotizzando uno scenario futuro che, a dire il vero, sono in molti tra gli addetti ai lavori e gli osservatori a ritenere probabile.

Ovvero l’appiedamento dell’attuale coppia formata da Lewis Hamilton e Valtteri Bottas alla fine di questa stagione, quando scadranno i contratti di entrambi, e la loro sostituzione con un duo completamente nuovo e ringiovanito: Max Verstappen e George Russell. Wolff, però, smentisce categoricamente questo scenario, a tal punto da cadere dal pero: “Questa è la prima volta che ne sento parlare”, ha risposto ai microfoni della testata austriaca Oe24.

Wolff e la Mercedes sospesi tra presente e futuro

Che stia soltanto fingendo o che veramente non abbia ancora in mente un assetto definitivo per la sua squadra della prossima stagione, una cosa è certa: il boss dei campioni del mondo in carica non vuole sentir parlare di queste questioni. Almeno, non adesso.
“I miei piloti sono la mia ultima preoccupazione al momento”, prosegue. “Ma posso immaginare che la competizione tra Lewis e George sia forte. I grandi piloti notano quando arriva un altro grande pilota, e George è la prossima generazione”.

Wolff, quindi, non risparmia comunque gli elogi nei confronti di Russell. Come a dire che tutto sommato, un pensierino sulla promozione del pilota inglese, che fa parte del suo vivaio anche se attualmente è parcheggiato alla Williams, deve avercelo veramente fatto…

Anche se adesso la priorità è un’altra, e riguarda semmai il fronte tecnico, dove la Mercedes è impegnata in uno scontro appena alle sue battute iniziali con la Red Bull: “Per via del cambio di regolamenti abbiamo dovuto ingoiare una grossa delusione”, ammette Toto. “Ma così vanno le cose, non possiamo tornare indietro. Ora è il momento di capire cosa dobbiamo fare per essere davvero competitivi. Dobbiamo comprendere meglio la nostra macchina”.

LEGGI ANCHE —> “I nuovi piloti Mercedes saranno Verstappen e Russell”: bomba di mercato

Il team principal Toto Wolff con Lewis Hamilton
Il team principal Toto Wolff con Lewis Hamilton (Foto LAT Images/Mercedes)