Vettel, l’ex compagno di squadra rivela: “È felice di aver lasciato la Ferrari”

Sebastian Vettel si trova più a suo agio alla Aston Martin di quanto fosse prima alla Ferrari, spiega il suo ex compagno di squadra

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Aver lasciato la Ferrari non è stata una delusione, ma paradossalmente un sollievo per Sebastian Vettel. Nonostante il suo amore per i colori rossi, che nutriva fin da bambino quando assisteva alle imprese del suo connazionale e idolo Michael Schumacher, infatti, il tedesco non è mai riuscito davvero ad adattarsi all’ambiente italiano.

Ne è convinto uno che lo conosce bene come Mark Webber, che fu a lungo suo compagno di squadra in Red Bull: “Penso che in Aston Martin si troverà bene, credo che gli piacerà l’ambiente, senza dubbio”, ha dichiarato. “E gli piacerà non essere più a Maranello, approfittando di un’atmosfera e di una cultura inglese, che gli sono sempre andate a genio”.

Webber è “preoccupato” per Vettel

Il clima british della squadra in verde farà dunque sentire Seb maggiormente a casa. Ma questo potrebbe non bastare a dare la svolta alle prestazioni del quattro volte campione del mondo, ormai da qualche tempo in aperta crisi: “Sono un po’ nervoso per lui, anzi sono preoccupato. Quante frecce sono rimaste al suo arco?”, si chiede Webber.

“Non so come andrà a livello di cronometro e risultati”, prosegue l’australiano. “Ma siamo onesti: va bene che è all’inizio dell’avventura in Aston Martin, però non importa. Così come non importa il cambio di squadra: metà classifica rimane metà classifica, e lui non è un pilota da pacchetto di mischia”.

I dubbi di Mark riguardano in particolare la competitività della squadra britannica: “Il team non è ancora vincente e non può garantirgli quelle prestazioni e quella intensità di cui Seb ha bisogno. Stanno facendo un percorso, sì, e lui lo capisce, ma questo può influire sulle sue motivazioni. Sono davvero nervoso per lui”.

LEGGI ANCHE —> Maledizione Vettel? Per l’ex campione “deve eliminare gli spiriti maligni”

Mark Webber e Sebastian Vettel ai tempi in cui erano compagni di squadra
Mark Webber e Sebastian Vettel ai tempi in cui erano compagni di squadra (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)