Martin, podio con dedica: “È per Fausto Gresini, spero mi guardi dall’alto”

Jorge Martin conquista il suo primo podio in MotoGP al Gran Premio di Doha e lo dedica al suo mentore nelle classi inferiori, Fausto Gresini

Jorge Martin
Jorge Martin (Foto Dorna)

La prima pole position e poi il primo podio in MotoGP. Niente male come bottino per Jorge Martin, quello che porta a casa dal Gran Premio di Doha. “Una gara difficile, ma fantastica”, la definisce dopo la bandiera a scacchi, ai microfoni delle televisioni.

E ardua lo è stata senz’altro, perché lo spagnolo, scattato dalla prima piazzola sulla griglia di partenza, si è ritrovato a lungo a comandare le operazioni, davanti ad un gruppo di avversari furibondi.

“Sono un esordiente e per diciotto giri sono stato sempre al limite con l’anteriore”, ammette il portacolori del team Pramac. “Però sono riuscito a gestire bene le gomme, cercando di aprire il gas con delicatezza, ed era questo l’aspetto più importante. Credo di aver gestito ottimamente la corsa”.

Martin: “Mi sono accontentato del terzo posto”

Forse aveva già fatto la bocca al sapore del potenziale successo, ma ha dovuto subire la fulminante rimonta di Fabio Quartararo, che è andato a vincere, e del suo compagno di squadra Johann Zarco, al quale ha deciso di non opporre eccessiva resistenza. Così al traguardo è maturato il terzo posto.

“Quando Fabio mi ha passato, ho cercato di spingere per arrivare secondo, perché risuperarlo era troppo difficile”, prosegue Martinator. “Ma all’ultimo giro mi ha sorpassato anche Zarco, peccato. Se fosse stato un altro pilota avrei tentato il controsorpasso, ma è il mio compagno di squadra e per giunta in lotta per il Mondiale, quindi è andata bene così. Mi accontento del primo podio in MotoGP“.

È decisamente un bell’accontentarsi, per uno che è al suo secondo Gran Premio in classe regina. In questo momento speciale, non è mancata una dedica all’indimenticabile Fausto Gresini, recentemente scomparso, che è stato il mentore di Martin nelle classi inferiori. “Ringrazio tutto il team, ma questo podio lo dedico a Fausto”, conclude. “Ci manca e spero che mi stia guardando dall’alto”.

LEGGI ANCHE —> Zarco è il nuovo leader del campionato: “Ho molti motivi per essere felice”

Jorge Martin sulla Ducati del team Pramac in pista nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Jorge Martin sulla Ducati del team Pramac in pista nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)