Zarco, record di velocità in Qatar: “Posso fare bene in gara”

Johann Zarco felice del risultato ottenuto nelle Qualifiche del GP Qatar 2021. Il pilota Pramac Ducati pensa di poter fare un’ottima gara.

Johann Zarco
Johann Zarco (Getty Images)

Johann Zarco partirà dalla seconda fila nella gara del Gran Premio del Qatar 2021. Sesta posizione conquistata dal pilota del team Pramac Racing, che può pensare di poter fare una buona corsa domenica.

Per lui anche il record di velocità sulla pista di Losail, dove ha raggiunto i 362,4 km/h. Il francese ha il potenziale per concludere ottimamente questo primo weekend del Mondiale. Ha una Ducati Desmosedici GP21 molto competitiva che lo fa essere ottimista.

LEGGI ANCHE -> MotoGP Qatar, Vinales soddisfatto: “Primo obiettivo stagionale centrato”

MotoGP Qatar, Zarco dopo le Qualifiche

Zarco al termine delle Qualifiche MotoGP in Qatar ha così parlato dei risultati di oggi: «Una serata positiva. Le FP4 sono state molto interessanti – riporta Speedweek – perché ho seguito dei piloti veloci e ho capito che posso stare con loro. Penso di poter gestire le gomme sulla distanza di gara. Il sesto posto e la seconda fila in griglia vanno bene, con una buona partenza posso essere molto veloce nei primi 5-7 giri e poi vedremo come sarà il ritmo».

Il pilota del team Pramac Racing è fiducioso per la gara, sente di avere un pacchetto per fare un ottimo risultato: «Posso fare una buona gara, rispetto al 2020 ho opzioni migliori per salvaguardare le gomme. Non devo guidare oltre il limite, mentre l’anno scorso dovevo combattere molto e spesso distruggevo le gomme. Quest’anno è più facile spingere».

Il due volte campione del mondo Moto2 ha anche commentato il record di velocità fatto a Losail: «Ce l’ho fatta grazie a una scia buona e perché ho frenato molto tardi. La combinazione di entrambe le cose mi ha portato questa velocità. Siamo contenti perché queste sono cose sempre speciali. Non ho mai avuto la un’opportunità così buona di rimanere assieme agli avversari così facilmente».

Zarco soddisfatto del suo livello di competitività, sente di potersela giocare con i migliori. Vedremo cosa sarà capace di fare.