Vettel, disastrosa la prima qualifica in Aston Martin: “Un mistero”

Sebastian Vettel chiude appena al diciottesimo posto la qualifica del Gran Premio del Bahrain di F1, la sua prima con la Aston Martin

Sebastian Vettel sulla Aston Martin in lotta con Charles Leclerc sulla Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir
Sebastian Vettel sulla Aston Martin in lotta con Charles Leclerc sulla Ferrari nelle prove libere del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir (Foto Lars Baron/Getty Images)

Altro che migliorare rispetto al mesto canto del cigno del suo matrimonio con la Ferrari. Altro che portare la Aston Martin a lottare per le posizioni di vertice. La prima qualifica della stagione di Sebastian Vettel si conclude con un esito ben diverso.

Sulla griglia di partenza del Gran Premio del Bahrain, l’ex ferrarista non riesce ad andare oltre il diciottesimo posto, davanti solamente alle due Haas. Per la quattordicesima volta consecutiva, considerando anche la sua ultima stagione in rosso, non entra nelle prime cinque file, ma era addirittura dal GP d’Italia di due anni fa che non veniva eliminato nella prima fase delle prove ufficiali.

Insomma, un sonoro flop su tutta la linea, giustificabile solo parzialmente dalle circostanze in cui si è ritrovato invischiato nel corso dei minuti decisivi della Q1. In particolare, il testacoda di Nikita Mazepin alla prima curva, che ha costretto i commissari ad esporre le bandiere gialle e, di conseguenza, il tedesco ad alzare il piede dall’acceleratore.

La grande delusione di Sebastian Vettel

“Senza dubbio sono stato penalizzato dalle bandiere gialle”, conferma il quattro volte campione del mondo. Ma questo alibi non mitiga comunque il suo dispiacere: “Ovviamente la sensazione è deludente, penso che la macchina potesse andare molto meglio in qualifica. Avevo fatto qualche piccola modifica, che sembrava fare una grande differenza, ma non sono riuscito a dimostrarlo. Rimarrà un mistero fino a domani: vedremo cosa riusciremo a fare”.

Ora non gli resta che cercare di raddrizzare questa prima uscita con i suoi nuovi colori, che sembra essersi messa nel peggiore dei modi. anche se lui stesso non sembra nutrire troppe speranze al riguardo: “Per tutto il weekend non siamo andati molto forte, quindi anche in gara sarà difficile”, ammette Vettel. “Ma di sicuro proveremo a rimontare parecchie posizioni”.

LEGGI ANCHE —> F1 Bahrain, Qualifiche: tempi e classifica finale

La Aston Martin di Sebastian Vettel nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir
La Aston Martin di Sebastian Vettel nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir (Foto Lars Baron/Getty Images)