Verstappen: “Siamo partiti bene”. Sì, è davvero una Red Bull da Mondiale

Max Verstappen non vuole cedere ai facili entusiasmi, ma la prima pole position dell’anno nel GP del Bahrain lo propone già come leader

Max Verstappen festeggia la pole position nel Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir
Max Verstappen festeggia la pole position nel Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

Guai a parlargli di titolo mondiale: “Siamo partiti nel modo giusto, ma non ci sono garanzie”. In effetti, forse indicarlo come favorito per la conquista di un campionato del mondo quando ancora non si è corsa nemmeno la prima gara di questa lunghissima stagione da ben ventitré Gran Premi è quantomeno prematuro.

Eppure a Max Verstappen sono bastati tre giorni di prove invernali e la prima qualifica dell’anno per issarsi in cima, anche se provvisoriamente alle gerarchie di questa annata 2021 di Formula 1. E lui, per quanto cerchi di non cantar vittoria prima del tempo, se ne è accorto bene.

“Ci siamo comportati bene fin dai test pre-campionato, ma questo non ci garantisce che andremo forte ad ogni gara”, ha commentato a caldo dopo la pole position. “Ma in queste qualifiche è andato tutto alla perfezione. Sono ovviamente molto contento della pole position. La macchina finora ha funzionato bene, è anche divertente da guidare”.

Verstappen punta domani alla prima vittoria. E poi chissà

La vera differenza, l’olandese della Red Bull l’ha fatta nel suo secondo e decisivo tentativo: “Il mio primo giro non è stato eccezionale, sapevo di poter fare meglio, anche se non sapevo di quanto. La macchina era bilanciata e quindi potevo spingere di più. L’asfalto era molto caldo, quindi dovevo stare attento a non surriscaldare le gomme posteriori. E chiaramente con un vento così variabile non è facile trovare l’assetto giusto. Ma sono riuscito ad esprimermi al meglio”.

Ora l’obiettivo è fissato sulla corsa di domani, quando Verstappen sarà chiamato a trasformare la pole nella prima vittoria. Nelle sue parole si legge un certo ottimismo al riguardo: “Le mie simulazioni di gara sono andate bene. La macchina funzionava, va forte, dobbiamo solo cercare di mettere insieme tutti gli aspetti, a partire dal via, quando sarà importante scattare al meglio e fare un buon primo giro”. Se ci riuscisse davvero, allora sì che pensare al Mondiale non sarebbe più un tabù.

LEGGI ANCHE —> F1 Bahrain, Qualifiche: tempi e classifica finale

Max Verstappen in pista nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir
Max Verstappen in pista nelle qualifiche del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 a Sakhir (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)