Bagnaia: “Sono carico, vi spiego su cosa devo lavorare per il weekend”

Il Mondiale è praticamente al via e Bagnaia non vede l’ora di cominciare a correre. Pecco punta a migliorarsi e fare un buon risultato.

Francesco Bagnaia (Twitter)
Francesco Bagnaia (Twitter)

Questa è una stagione molto importante per Bagnaia, il giovane rider del VR46 nel 2020 è stato molto sfortunato per gli infortuni. Pecco però ha fatto intravedere anche di essere maturato di avere le carte in regola per cominciare a lottare per le posizioni importanti in MotoGP.

Non a caso, infatti, la Ducati, dopo aver rotto con Dovizioso, ha deciso di puntare tutto proprio sul talento italiano. Pecco da par suo non vede l’ora di scendere in pista e durante i test, pur non riuscendo a replicare i risultati del più navigato Miller, ha dimostrato di avere già un buon feeling con la moto.

Bagnaia non vede l’ora di cominciare

In vista del primo GP dell’anno in Qatar Bagnaia ha così dichiarato: “Sono davvero contento di poter finalmente correre il mio primo GP come pilota ufficiale Ducati. Ho atteso questo momento per molto tempo e non vedo l’ora di sentire addosso l’adrenalina del primo semaforo della stagione”.

Il rider italiano ha poi proseguito: “Grazie alle due sessioni di test disputate nelle scorse settimane arriviamo con una base solida a questo appuntamento. La cosa importante sarà quella di riuscire a migliorare sul time attack così da poter avere un piazzamento nelle prime due file durante le qualifiche. Sono davvero carico e penso di poter lottare per un buon risultato in gara”.

Insomma Bagnaia sembra davvero molto carico in vista del prossimo weekend. Pecco in MotoGP non ha propriamente un bel ricordo del Qatar visto che qui ci ha corso solo una volta nel 2019 e si è dovuto ritirare. Diverso il discorso nelle altre categorie. Nel 2018, infatti, in Moto2 conquistò uno splendido successo.

Antonio Russo