Nuova Peugeot 308, la vera nemesi della Volkswagen Golf

La Peugeot 308 si rinnova ancora una volta e con le sue differenti offerte di propulsione è la vera rivale della Volkswagen Golf
peugeot 308

Dopo otto anni sul mercato e diversi aggiornamenti, la Peugeot 308 di seconda generazione va in pensione. Completamente ridisegnata, la rivale della Volkswagen Golf appare totalmente rinnovata nonostante renda omaggio al passato con un badge retrò e il logo “308” sotto il cofano.

Luci diurne a LED si estendono lungo il paraurti anteriore, portando così la 308 in linea con i recenti prodotti Peugeot. La griglia anteriore riprende i SUV recentemente aggiornati della casa francese come la 3008 e la 5008 ed è affiancata da sottili fari a matrice LED per le versioni GT e GT Pack. I livelli di allestimento inferiori hanno fari leggermente più grandi e diodi emettitori di luce solo per alcune delle funzioni di illuminazione.

Nella parte posteriore troviamo i fanali posteriori full-LED, uniti da un pezzo nero lucido di assetto che si estende attraverso il portellone posteriore, ma senza incorporare una striscia luminosa come visto in molte nuove auto. Olivine Green e Vertigo Blue sono solo alcune delle tonalità di colore disponibili, ma i clienti potranno scegliere il nuovo 308 anche nelle colorazioni Elixir Red, White Banquise Grey, Pearl White, Black Perla Nera e Artense (argento).

Come per quasi tutte le auto che passano alla prossima generazione, la 308 è più grande del modello che sostituisce. Ora l’auto si estende per 4,36 metri, rendendola 11 cm più lunga di prima, con il passo esteso di 55 mm a 2.675 mm per un maggiore spazio posteriore per le gambe. A contribuire alla forma più elegante è una linea del tetto abbassata, poiché l’altezza è scesa di 20 mm a 1,44 metri, permettendo a Peugeot di ridurre il coefficiente di resistenza a 0,28.

Peugeot 308
(Image by Motor1)

All’interno troveremo un’atmosfera futuristica, tanto che vi sembrerà di entrare nell’abitacolo di una concept car. Peugeot è nota per i suoi cruscotti all’avanguardia e questa nuova 308 non fa eccezione. Le versioni più costose vantano un display digitale da 10 pollici per il guidatore accompagnato da un touchscreen centrale della stessa dimensione che viene fornito di serie.

I controlli HVAC sono facilmente accessibili utilizzando un tasto sensibile al tocco, unito ad altri pulsanti di scelta rapida posizionati sotto lo schermo principale. Si trovano ancora alcuni interruttori fisici a levetta proprio sotto, ma come con altre marche, Peugeot ha integrato la maggior parte delle funzioni nell’infotainment per non appesantire troppo la console centrale.

Da un pad di ricarica wireless e illuminazione ambientale a LED a otto colori a un sistema audio Focal a 10 altoparlanti e sedili regolabili elettricamente, l’interno ha tutte le chicche che ci si aspetta da una hatchback compatta con aspirazioni premium. C’è anche una funzione Clean Cabin che filtra i gas inquinanti e le microparticelle mentre mostra la qualità dell’aria sul display principale.

Anche se la 308 è cresciuta in dimensioni, la capacità di carico è leggermente diminuita, da 420 litri a 412 litri. Piegando i sedili posteriori il volume cresce fino a 1.323 litri. Ulteriori vani di carico sono stati installati in tutta la cabina, fornendo 34 litri extra di spazio di archiviazione.

Cavalcando un’evoluzione della piattaforma EMP2, la Peugeot 308 di prossima generazione sarà alimentata da un motore a tre cilindri turbo offerto in due versioni. L’unità a benzina da 1,2 litri sviluppa 110 e 130 cavalli inviati alle ruote tramite un cambio manuale a sei velocità o un cambio automatico a otto velocità opzionale per la versione più potente. Sul lato diesel, un quattro cilindri 1.5 litri offrirà 130 cavalli e verrà fornito sia con cambio automatico che manuale.

Leggi anche ->BMW M 1000 RR, la nuova ‘safety bike’ per la stagione 2021 di MotoGP

Al lancio, ci saranno anche due modelli ibridi plug-in, a trazione anteriore con cambio automatico a otto velocità, una batteria da 12,4 kWh e un motore elettrico che produce 81 kW in entrambi i casi. La differenza tra i due sarà il motore a benzina, che sviluppa 150 CV nella configurazione più “leggera” e 180 CV per la versione più potente. La potenza combinata è di 180 CV e 225 CV, rispettivamente, ed entrambi offrono un’autonomia elettrica certificata WLTP di circa 60 chilometri.

Prodotta in Francia nello stabilimento Stellantis di Mulhouse, la nuova Peugeot 308 sarà in vendita in Europa nella seconda metà dell’anno. Recenti foto spia hanno rivelato che è prevista anche una versione station wagon per sfidare la Golf Variant.