Supersport 300, Ana Carrasco sulla Kawasaki a Montmelò

Ana Carrasco pronta per un test a Montmelò sulla sua Kawasaki Ninja 400. Incidente e infortunio sono archiviati, testa al Mondiale Supersport 300.

ana Carrasco
Ana Carrasco (foto WorldSBK)

Ana Carrasco si è messa alle spalle il bruttissimo incidente che l’ha messa KO nel test di Estoril il 10 settembre. Ci sono voluti mesi, ma è guarita dalle fratture delle vertebre D4 e D6.

La pilota spagnola vuole raggiungere il 100% della condizione fisica per essere protagonista nel Mondiale Supersport 300. Ha vinto il titolo nel 2018 e sogna il bis in sella alla sua Kawasaki Ninja 400 del team Provec.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Superbike, ufficiale: rinnovo con Pirelli per la fornitura delle gomme | Partnership da record!

Supersport 300, Ana Carrasco si prepara al Mondiale 2021

Ana Carrasco nella giornata di mercoledì potrà tornare a guidare la sua moto presso il Circuit de Barcelona-Catalunya a Montmelò. I dottori l’hanno dichiarata idonea per risalire in sella e ovviamente lei è molto entusiasta di poterlo rifare dopo oltre cinque mesi dall’incidente avvenuto in Portogallo.

Il team Provec è pronto a riaccoglierla nel box e ad aiutarla a ritrovare il migliore feeling sulla Kawasaki Ninja 400. Ovviamente la 23enne di Murcia dovrà stare attenta a non esagerare all’inizio. Deve procedere per step senza prendere eccessivi rischi.

La Carrasco ha manifestato grande gioia in vista del test che la attende in Catalogna: «Ovviamente mi sento molto felice di poter tornare. Cinque mesi mi sono sembrati cinque anni! Amo guidare, quindi tornare con la mia squadra è bello. Sono motivata e contenta. Ho ascoltato molto il mio dottore, ora sono entusiasta di essere “pronta per la moto” e di tornare sulla mia Ninja 400 per i test invernali. È tempo per me e la mia Kawasaki di rimetterci in forma. Molto presto spero di tornare alla piena condizione fisica».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ANA CARRASCO (@anacarrasco_22)