Razgatlioglu avvisa Rea: “Voglio batterti e diventare campione SBK”

Razgatlioglu ha grandi motivazioni per la sua seconda annata Superbike con Yamaha. Punta a sconfiggere il campione in carica Rea e gli altri.

toprak razgatlioglu superbike
Toprak Razgatlioglu (Getty Images)

Il 2021 deve essere un anno di consacrazione per Toprak Razgatlioglu nel Mondiale Superbike. Alla seconda stagione con Yamaha, il turco deve imporsi come top rider della categoria.

Ci si aspetta che riesca a lottare con Jonathan Rea e gli altri rivali per il titolo. Il talento non gli manca e lo ha fatto vedere diverse volte. Con più esperienza in sella alla R1 potrà essere uno dei protagonisti più importanti della stagione.

LEGGI ANCHE -> Superbike 2021, possibile rinvio dell’inizio del campionato

SBK, gli obiettivi di Razgatlioglu

Razgatlioglu al sito ufficiale Red Bull ha commentato l’andamento del campionato Superbike 2020: «Era iniziato molto bene per me, ho vinto la prima gara in Australia. Poi la pandemia ho sconvolto tutti. Dopo un buon inizio, ho avuto un calo verso metà dell’anno. Ci sono stati dei problemi tecnici. Nonostante ciò, la posizione in classifica era buona. Ad Aragon ci siamo trovati in una situazione negativa, sia come testa che come motore. Anche sotto la pioggia non è andata bene, non sono un esperto».

A metà campionato un calo e c’è stato anche un infortunio che gli ha fatto saltare Superpole Race e Gara 2 a Montmelò. Ma il 2020 è finito molto bene, con due vittorie e un terzo posto a Estoril: «Quando sono arrivato all’ultimo round ho resettato tutto nella mia testa. Volevo risalire sul podio, che mi era ormai sembrato qualcosa di lontano. Questo mi ha dato motivazione e avevo bisogno di questi risultati nel finale di stagione».

Toprak per il 2021 potrà contare su una maggiore esperienza in sella alla Yamaha R1, che quest’anno conterà su ulteriori evoluzioni che dovrebbero renderla ancora più competitiva: «La moto mi era estranea – spiega – e anche il team era nuovo, quindi mi è servito un periodo di adattamento che ho superato bene. Abbiamo deciso di fare test un mese e mezzo prima dell’inizio del nuovo Mondiale. Il mio obiettivo più grande è il titolo».

L’allievo di Kenan Sofuoglu sogna di diventare campione del mondo e sa di dover battere avversari molto forti: «Il più grande rivale sarà Jonathan Rea – afferma – che ha vinto sei titoli di fila e ha tanta esperienza. Inoltre ci sono Scott Redding e Chaz Davies. Sogno di laurearmi campione senza lasciare le gare a Rea. Quando se ne va, è difficile riprenderlo».

Razgatlioglu Superbike
Toprak Razgatlioglu (Getty Images)