Un ex F1: “Come può arrestarsi il dominio Mercedes?”

Il campionato di F1 2021 ancora deve cominciare, ma c’è già chi è pronto a scommettere sullo strapotere Mercedes.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)
Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)

La stagione 2021 di F1 ancora deve cominciare, ma sono in tanti a scommettere sul fatto che sarà ancora una volta un monologo Mercedes. I regolamenti, infatti, non sono cambiati dall’anno scorso e per questioni legate alla crisi economiche le vetture saranno più o meno congelate e quindi simili a quelle 2020.

A tenere banco in questi giorni però c’è anche il mancato rinnovo di Lewis Hamilton, che a pochi giorni dall’inizio del Mondiale non ha ancora apposto la propria firma sul contratto con la Mercedes e quindi al momento è praticamente senza vettura.

Jordan convinto sul buon esisto della trattativa Hamilton-Mercedes

Nel podcast “This Sporting Life”, Eddie Jordan, ha detto la sua sulla stagione che è alle porte: “La F1 è in una situazione difficile perché nessuno può tenere testa alla Mercedes. Fanno meglio degli altri. La Racing Point ha vinto una gara l’anno scorso e Max Verstappen l’ultima, ma questo non deve confondere le persone, non bisogna pensare che nel 2021 ci sarà un campionato più aperto”.

Il manager irlandese ha poi proseguito: “La Mercedes ha i migliori dipendenti e ora ha anche il miglior motore. Come possono non continuare a dominare il campionato? Questo è il problema per me”. Nei giorni scorsi, sempre Jordan, ai microfoni della BBC aveva affermato: “Hamilton è il gioiello della corona, è il pilota che ogni tv vorrebbe intervistare. La Mercedes gli ha dato l’opportunità di essere campione del mondo perché gli hanno dato la macchina migliore”.

Infine l’ex patron dell’omonima scuderia di F1 aveva così concluso: “Se in Mercedes pensano di sostituire Lewis con un altro pilota e continuare ad avere gli stessi risultati ne resteranno delusi. È chiaro però che il marchio di Stoccarda e Toto Wolff non si stanno illudendo. Conoscono il valore di Hamilton e si siederanno per negoziare un accordo. La F1 ha bisogno di Lewis lì”.

Antonio Russo

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)