Fausto Gresini, compleanno in ospedale: gli auguri di Capirossi e Melandri

Domani, 23 gennaio, Fausto Gresini compirà 60 anni ricoverato in terapia intensiva all’ospedale Maggiore di Bologna per coronavirus

Fausto Gresini con Marco Melandri
Fausto Gresini con Marco Melandri (Foto JEAN-FRANCOIS MONNIER/AFP via Getty Images)

Sarà un compleanno diverso dagli altri, quello dei sessant’anni di Fausto Gresini. Che domani, 23 gennaio, festeggerà questo importante traguardo della propria vita non certo come avrebbe desiderato: ricoverato al reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Bologna, dove si trova ormai dal 30 dicembre per colpa del Covid-19.

Un compleanno diverso, ma in cui il sostegno e l’affetto delle persone che gli vogliono bene (e nel paddock del Motomondiale ce ne sono tante) saranno certamente ancora più importanti. Non a caso molti protagonisti delle due ruote si mantengono quotidianamente in contatto con lui e hanno voluto fargli arrivare gli auguri anche pubblicamente.

I messaggi di Capirossi, Melandri e Simoncelli per Gresini

Uno di loro è Loris Capirossi, che da ammiratore di Gresini ne è diventato compagno e rivale, nel corso della carriera: “Da ragazzo mi nascondevo vicino casa sua per vederlo arrivare”, racconta alla Gazzetta dello Sport. “Poi mi accolse come un fratello minore, andavamo assieme alle gare. Anche tra noi c’è stata tensione, nel 1991 lottammo per il titolo, ma mi ha sempre voluto bene. Fausto è un grande amico e questa situazione la vivo male. L’ho visto in videochiamata, non è in forma strepitosa ma combatte”.

Un altro campione che si stringe intorno a Gresini, suo ex team manager in MotoGP, è Marco Melandri: “Fausto è una delle persone migliori che abbia conosciuto. È stato sempre presente, anche nell’anno Ducati, sentiva che avevo bisogno di un amico. Il ricordo più bello è il primo podio di Jerez 2005. Lì capimmo che potevamo fare una grande stagione. Io e Manuela (la compagna, ndr) chiamiamo ogni giorno Nadia. Ha avuto tanti casini nella sua vita, ma la grinta per uscire vincitore anche questa volta ce l’ha”.

L’ultimo augurio arriva da Paolo Simoncelli, padre dell’indimenticato Marco che fu anche lui pilota di Gresini: “Non gli rompo le scatole, essendoci passato conosco il valore del silenzio. Dico solo che Fausto mi sorprese quando, saputo che creavo una squadra, mi chiese di esserne socio, anche solo all’1%. Capii che persona era”.

LEGGI ANCHE —> Fausto Gresini ancora in gravi condizioni: “Sedazione e ventilazione necessarie”

Fausto Gresini
Fausto Gresini (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)