Dallo sfottò all’esaltazione. Per Hamilton Bottas ha gli attributi

Dopo averlo preso in giro sui social, Hamilton elogia Bottas per le prestazioni di cui si è reso protagonista nel 2020.

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (©Getty Images)

Se qualche mese fa si era divertito per un video sfottò apparso su Instagram in cui un presunto Bottas celebrava la prima posizione nelle prove libere salvo poi essere beffato nel prosieguo del weekend, Hamilton ha rivisto la propria posizione esaltando le performance di Valtteri nel campionato appena concluso, nonché la sua crescita dall’approdo in Mercedes nel 2017. “Abbiamo avuto delle sessioni di qualifica in cui siamo stati molto vicini, soprattutto questa stagione”, ha dichiarato a Motorsport.com.

In realtà i numeri ci raccontano una storia decisamente meno esaltante per il finlandese visto che in classifica ha terminato sì 2°, ma con solo due vittorie all’attivo e ben 124 punti di distacco dal compagno. Ma ciò nonostante, forse per non alterare gli equilibri interni al team, il britannico ha rinnovato la sua stima nei confronti del #77 anticipando una battaglia con il coltello tra i denti a partire dal primo GP del 2021 in Australia. “Mi aspetto altri passi avanti da parte sua, quindi dovrò cercare un modo per trovare un po’ più di velocità”

Tante chance sprecate

Come spesso abbiamo ripetuto analizzando il mondiale del driver di Nastola e in generale la sua carriera più recente, a mancare sono ancora la costanza e il mordente. A tratti troppo arrendevole, anche quando avrebbe potuto vincere ha buttato via le chance regalandole agli avversari. Ecco perché lui stesso, del titolo di vice-campione si è accontentato solo in parte. “Non ho raggiunto i miei obiettivi in termini di risultati”, ha ammesso il finnico. “Guardando però al quadro generale, ci sono tante cose positive e tante altre lezioni da imparare sulla guida e su me stesso”. 

Nei prossimi mesi il biondo dovrà dunque darsi molto da fare se vorrà tentare di dare fastidio al sette volte iridato e non consentirgli di trionfare di nuovo in carrozza.

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (©Getty Images)

Chiara Rainis