Cal Crutchlow: “2021 imprevedibile, ma tiferò per Jack Miller”

Cal Crutchlow prevede una stagione 2021 imprevedibile come nel 2020. Nei panni di tester farà il tifo per l’amico Jack Miller.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (/getty images)

Dal 2021 Cal Crutchlow indosserà i panni del collaudatore dopo un decennio nel Motomondiale. Ha rifiutato di proseguire la carriera da pilota con Aprilia per optare su una più tranquilla mansione di tester con Yamaha. Appende il casco al chiodo, per modo di dire, al termine della sua peggior stagione in MotoGP, con appena due top-10 centrate, complice anche alcuni infortuni che lo hanno segnato sin dalla prima gara d’esordio a Jerez.

Da tempo attratto dalla completa dedizione alla famiglia, 35 anni compiuti, ha preso la decisione di impegnarsi part-time con la MotoGP. In un’intervista riportata da Autosport fa un’analisi della sua ultima stagione, contrassegnata come non mai dall’incertezza e con tanti piloti in lotta per il podio. “Penso che continuerai a vedere questi vincitori inaspettati, penso che continuerai a vedere molti ragazzi sul podio sparsi nel corso dell’anno perché tutti sono fondamentalmente su una moto di ‘fabbrica . Un’incertezza che premia il lavoro svolto dal promoter Dorna in questi anni”.

Crutchlow fa il tifo per JackAss

Infatti Carmelo Ezpeleta può ritenersi soddisfatto del suo giocattolo, con l’assenza di Marc Marquez che ha dato un sapore certamente diverso, ma anche particolare alla classe regina. “Adesso tutti hanno una buona moto. Alcuni piloti possono guidare con le gomme nuove, altri no, ma chi ha avuto difficoltà con la gomma può crescere un po’ di più con la gomma ed essere più competitivo. Ma fondamentalmente quest’anno per 14 gare hai visto delle grandi gare durante l’anno e sono sicuro che sarà così anche il prossimo anno, anche se sarà una stagione normale”.

Cal Crutchlow forse parteciperà a qualche Gran Premio in veste di wild card, le altre gare le guarderà comodamente da casa. E non ha mai nascosto che farà il tifo per il suo compagno Jack Miller. “Spero che vinca, non c’è motivo per cui non possa puntare al titolo l’anno prossimo. Non vedo l’ora di vedere tornare anche Marc Marquez perché l’anno scorso era molto dominante e si merita di essere in griglia di partenza”.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (getty images)