Mazda, c’è un problema con questo modello: vendite sospese

Mazda è un marchio automobilistico storico e tra i più importanti del Giappone. Ora sono costretti a correre ai ripari dopo una avaria allarmante.

Qualche settimana fa vi abbiamo raccontato dei problemi che sta riscontrando la Toyota in questo primo semestre del 2024, ma anche in casa Mazda gli affanni non mancano. Quando una casa produttrice è costretta ad effettuare un maxi richiamo avviene una perdita molto ingente di denaro. In una fase dove le JDM non spopolano, la notizia di un problema scoperto durante il processo di certificazione non farà fare i salti di gioia agli appassionati.

Mazda, c’è un problema con questo modello: vendite sospese
Mazda (AdobeStock) – Tuttomotoriweb.it

Mazda sta avendo grossi grattacapi con la MX-5, o come viene chiamata in patria con il nome di Miata. Si tratta di una delle JDM più note e vendute al mondo, grazie ad un look moderno ed accattivante. C’è stata un’epoca in cui la prima serie spopolava alle nostre latitudini. Alle linee tonde ed eleganti che tanto riportavano al fascino delle sportive inglesi, ora è il design spigoloso a tenere banco. L’ultima gen avrebbe un serio problema.

I tecnici hanno individuato nel software di controllo del motore il colpevole. In sostanza durante i test era diverso da quello montato sulle vetture di serie vendute ai clienti. Mazda ha ammesso di aver utilizzato un diverso software di controllo del motore con una funzione di regolazione della fasatura dell’accensione parzialmente disattivata durante il processo di certificazione.

Mazda, si ferma la produzione

E’ emerso che da giugno 2018 ad oggi il brand giapponese ha prodotto 10.930 vetture con questa anomalia. Si tratta di modelli che sono già nei garage degli acquirenti. Dall’inizio delle vendite nel luglio 2018, la MX-5 nell’edizione RF è stata consegnata a 10.760 acquirenti dal Giappone. Al di là del motore più piccolo da 1,5 litri, la RF è venduta con il motore da 2,0 litri.

Mazda, si ferma la produzione
Problemi con la Mazda MX-5 (Adobe) Tuttomotoriweb.it

Le auto interessate appartengono ai modelli 5BA-NDERC e 5BA-NDERE, con numeri di telaio rispettivamente da 300001 e 100001. Mazda ha annunciato di aver interrotto le spedizioni ai nuovi clienti, scusandosi dell’accaduto. Prima di mettere in commercio altre vetture con il medesimo problema dovrà correre ai ripari.

La Mazda 2 1,5 ha un guaio identico su 42.240 auto prodotte, di cui 41.361 vendute da giugno 2021. E non è la sola brutta tegola per il brand nipponico. La società Zoom-Zoom ha assicurato i proprietari che i veicoli sono perfettamente sicuri, ma ne sapremo di più nei prossimi mesi. Queste irregolarità sono emerse a seguito di una richiesta presentata alla fine di gennaio dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo.

Impostazioni privacy