Chi produce i motori della Tata? E’ un top brand europeo

La Tata è tra le aziende indiane più importanti della storia. Il brand ha motorizzato una popolazione molto vasta, acquisendo anche top brand inglesi.

Il Gruppo Tata ha sede a Mumbai e ha una storia piuttosto antica. Venne creato da Jamshedji Tata e la dinastia è stata portata avanti da almeno un membro della famiglia per oltre un secolo. Ratan Tata è stato per 21 anni il Presidente. Dal gennaio 2017 lo scettro è passato a Natarajan Chandrasekaran, dopo l’allontanamento di Cyrus Mistry.

Chi produce i motori della Tata?
I motori della Tata (Ansa) Tuttomotoriweb.it

La posizione del Gruppo indiano potrebbe far strabuzzare gli occhi a tante realtà nostrane. Il Gruppo Tata è costituito da un centinaio di società che occupano un ruolo di primo piano in svariati settori.

Con una capitalizzazione nel 2018 di 160 miliardi di dollari le attività variano dall’acciaio alle auto, dalla salute alla finanza, dalla difesa al fast food sino alle telecomunicazioni. Tutto nacque nel 1868 in un’epoca in cui l’India era ancora in mano agli inglesi.

L’azienda nacque da Jamshedji nell’ambito specifico dell’industria tessile. Tata, inizialmente lanciata come attività commerciale, venne inglobata dall’Indian Hotels Company e l’anno successivo nacque la prima catena di alberghi di lusso indiana con il Taj Mahal Palace & Tower.

La Tisco, oggi rinominata Tata Steel, è stata fondata nel 1907 a Jamshedpur ed è il primo impianto siderurgico indiano ad entrare in produzione nel 1912. Nel 1932 la Tata debuttò nel settore aeronautico con la Tata Airlines e nel 1939 in quello chimico con la Tata Chemicals.

I motori della Tata

La Telco, ribattezzata nel 2003 Tata Motors, è stata creata nel 1945 per il lancio di locomotive e altri prodotti meccanici. Il 2000 fu un anno importantissimo perché il Gruppo indiano mise le mani sulla Tetley Tea, con sede a Londra, e nel 2004 prese in carico la produzione di camion della coreana Daewoo Motors. Ha fatto anche dei flop come la Nano, ma è accaduto anche a brand come FIAT. Il 26 marzo 2008 dalla Ford arrivarono in India i top brand Jaguar e Land Rover con un esborso per il gruppo di 2,3 miliardi di dollari.

I motori della Tata
Nuovo modello Tata (Ansa) Tuttomotoriweb.it

La Tata Indica V2 è stata la prima automobile completamente progettata e prodotta in India. I motori sono realizzati dalla casa produttrice con sede a Mumbai, ma non tutti. Ad esempio i Pick-Up della Tata adottano motori Diesel di origine Peugeot. Le motorizzazioni francesi prevedono un 2.0 aspirato da 63 CV, un 2.0 turbodiesel da 88 o 92 CV e un 2.2 Dicor da 140 CV.

Impostazioni privacy