MotoGP, fuga dalla Honda: altro terremoto in vista, può tornare l’ex pilota

In MotoGP è già tempo di mercato. Marini e Mir sembrano sempre più lontani dalla Honda e intanto si fa strada un clamoroso ritorno.

Sembra essere passato un secolo da quando la Honda dominava in lungo e in largo in MotoGP eppure parliamo di appena 5 anni fa. Nel 2019, infatti, Marc Marquez conquistava il suo 8° titolo iridato con 420 punti (record personale in MotoGP). Eppure da quel momento in poi, tranne rari sprazzi, la casa giapponese è sparita.

MotoGP, fuga dalla Honda: altro terremoto in vista, può tornare l'ex pilota
Luca Marini e Joan Mir (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Dall’infortunio di Marquez a Jerez nel 2020 è cambiato tutto. A parte qualche acuto dello spagnolo tra un infortunio e l’altro, in questi ultimi anni non è arrivato nessun risultato degno di nota.

Nel 2024 però si sta consumando quella che potrebbe essere a tutti gli effetti la peggiore stagione della storia della Honda. Al momento, infatti, i punti conquistati sono appena 12, tutti portati a casa da Joan Mir, mentre Luca Marini è ancora a secco.

Honda, il nuovo pilota sarà Jack Miller?

Presto però potrebbe scatenarsi un vero e proprio terremoto. Secondo quanto riportato dai colleghi di Paddock-GP, infatti, sia Luca Marini che Joan Mir potrebbero mollare la Honda già alla fine di questa stagione.

MotoGP, fuga dalla Honda: altro terremoto in vista, può tornare l'ex pilota
Jack Miller (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Ad accoglierli a braccia aperte potrebbe esserci il team satellite Aprilia TrackHouse Racing, capitanato da Davide Brivio. Lo spagnolo ritroverebbe così il team principal che lo ha accompagnato al titolo in Suzuki. Marini da par suo ha un ottimo rapporto con l’uomo che a suo tempo curò il passaggio di Valentino Rossi dalla Honda alla Yamaha.

Alla Honda, invece, potrebbe esserci un clamoroso ritorno. A quanto pare, infatti, la squadra giapponese sembrerebbe interessata a Jack Miller, in uscita dalla KTM. L’australiano ha cominciato la sua carriera in MotoGP proprio in sella ad una Honda e in questi anni ha maturato grande esperienza con gli austriaci e con la Ducati. Staremo a vedere.

Impostazioni privacy