Questa Lancia Delta ha prestazioni da supercar: sentite che musica il motore (VIDEO)

La Lancia Delta è un monumento dell’Automotive italiana. In tutte le versione è stata in grado di fare impazzire gli appassionati e in questa versione da 600 CV vi lascerà senza fiato.

Si parla tanto delle accelerazioni brucianti delle auto di Cupertino ma il numero di puristi delle vecchie macchine termiche, per fortuna, è ancora elevatissimo. Occorre fare un salto negli anni ’80 e nel contesto delle sfide Rally del Gruppo B. Il brand piemontese ai tempi non era focalizzato sulla creazione di city car alla spina, ma sulla produzione di vetture iconiche.

Sentite il sound di una vecchia Lancia Delta
La potenza della Lancia Delta – Tuttomotoriweb.it

Gli appassionati italiani hanno vissuto un’epoca d’oro con le clamorose azioni in pista di Alfa Romeo, Lancia, Maserati, Abarth, oltre ai traguardi della Ferrari. La Delta Integrale era un’auto sensazionale per estetica, innovazioni e prestazioni da urlo. Dopo l’uscita di scena della Beta, la Delta venne presentata in pompa magna con un design squadrato, concepito dal designer Giorgetto Giugiaro. Venne nominata Auto dell’anno nel 1980, diventando un’auto generazionale.

La Lancia fece registrare fatturati record. La Delta è rimasta il secondo modello più venduto nella storia del brand con 776.970 unità prodotte che includono i 525.231 esemplari della prima serie, i 138.980 esemplari della seconda gen e i 112.759 esemplari della terza serie. Fu la prima gen a fare faville. Al lancio aveva solo due motorizzazioni: un 1301 cm³ da 75 CV – portato a 78 CV nel 1982 – e un 1498 cm³ da 85 CV.

Un mostro chiamato Delta

Ai tempi l’auto aveva caratteristiche uniche che la rendevano super agile nei tratti misti. Le sospensioni anteriori e posteriori a ruote indipendenti di tipo MacPherson erano il non plus ultra. I paraurti anteriori e posteriori erano fatti in resina poliestere rinforzata con fibre di vetro. La versione 4WD vantava parafanghi pronunciati e un design ancora più racing. Venne lanciata una versione da 185 cavalli, e poi nel 1989 nella 16V da 200 CV.

Arrivarono successi a raffica nel Campionato Mondiale Rally. In occasione del quinto riconoscimento iridato la Lancia propose 400 esemplari della Delta Martini 5. Le versioni HF (“High Fidelity”) nacque dall’estro di Cesare Fiorio. Si trattava di un’auto da corsa dal valore sentimentale inestimabile. Oggi andiamo ad analizzare una Lancia Delta molto speciale.

Come sentirete in alto nella prova condotta dallo Youtuber Siw_993 sull’omonimo canale è stata allargata con motore forgiati da 600 cavalli. A lasciare sbalorditi gli appassionati è il sound ad ogni sgasata. Vi consigliamo di indossare delle cuffie per apprezzare una vera sinfonia. Come il mondo dei motori sia finito nelle mani di major dell’industria elettrica è, davvero, un mistero.

Impostazioni privacy