Cambio manuale, la lista delle auto più potenti in commercio: fan a bocca aperta

Gli appassionati di quattro ruote hanno puntato con decisione a tenersi ben stretta in garage una vettura con cambio manuale. Ecco le migliori in commercio.

Chiedete a qualunque pilota al mondo e nessuno vi dirà che preferisce un cambio automatico a quello manuale. Le vetture sportive devono poter vantare un manico al volante, ma togliendo il piacere di decidere il momento esatto della cambiata tutto avrà un sapore diverso.

Cambio manuale, la lista delle auto più potenti
Cambio in auto (Adobe) tuttomotoriweb.it

Il cambio manuale è l’essenza stessa della guida e tra cambi di frizione fulminei e una guida punta tacco che tanto era cara al buon Ayrton Senna, trasmettono emozioni. Le vetture automatiche potranno anche avere quel battito di ciglia in più di robotica rapidità, ma non è preferibile il piacere di guida estremo nel trovare il giusto feeling con il proprio mezzo? Una volta conosciuta a pieno la propria vettura vi divertirete un mondo, specialmente tra i passi di montagna.

Discorso diverso, invece, riguarda le city car e i SUV. Auto che sono pensate per garantire solo il massimo comfort e con un’attenzione alla versatilità in città. Chi acquista una sportiva lo fa nella piena convinzione di poter mettere alla frusta dei motori potenti, fuori dai contesti urbani o in pista. Prendete, ad esempio, l’ultima Porsche nata con cambio manuale che ha, letteralmente fatto impazzire i puristi.

La 911 S/T che omaggia i 60 anni della 911 equipaggia lo stesso motore 4.0 aspirato da 525 CV della 911 GT3 RS. La versione GT3 con pacchetto Touring da 510 CV ha un cambio manuale 6 marce. Accelera in appena 3,7 secondi per sensazioni che vi faranno sentire un vero pilota old school. La serie purtroppo è limitata a 1.963 esemplari, ma la casa di Stoccarda ha compreso che puntare su un caro vecchio cambio manuale, rivisitato con le tecnologie attuali, è una mossa vincente.

Gli altri gioielli a cambio manuale

I modelli sportivi della BMW sono contraddistinti dalla lettera M che sta per Motorsport. La BMW M3 è proposta con la trasmissione manuale a 6 rapporti. Grazie ad una potenza di 480 CV scatta da 0 a 100 km/h in appena 4,2 secondi e raggiunge i 250 km/h o i 290 km/h di punta con l’M Driver’s Package opzionale. La coupé M4, invece, vanta ugualmente 480 CV sviluppati dal 3.0 biturbo benzina. L’accelerazione da 0 sino a 100 km/h in 4,2 secondi è un bell goduria con un cambio manuale 6 marce.

Gli altri gioielli a cambio manuale
Auto con cambio manuale (Adobe) tuttomotoriweb.it

Trasferiamoci negli Stati Uniti per celebrare la Mustang. La Mach 1 da 460 CV e la Mustang GT con 450 CV spaccati, rigorosamente a trazione posteriore, montano la trasmissione manuale a 6 rapporti in alternativa al tanto amato, negli Stati Uniti, cambio automatico a 10 marce. Con il manuale si toccano i 100 km/h da fermi in 4,8 secondi nella versione Mach 1 (4,4 secondi con cambio automatico) e in 4,6 secondi della GT (4,3 secondi per l’automatica).

La versione GT arriva a 250 km/h e la Mach 1 a 267 km/h. Passando ad un grande classico inglese, invece, la Lotus Emira col motore 3.5 V6 Supercharged vanta 405 CV e un manuale 6 marce da sogno. La coupé risulta leggera e scattante, trasmettendo sensazioni spettacolari. Il pomello del cambio manuale ha il suo fascino intramontabile con buona pace dei progressisti che si sono americanizzati per una mera questione di pigrizia.

Impostazioni privacy