Ferrari, Leclerc non fa drammi: nella testa ha un solo obiettivo

Charles Leclerc ha concluso la tappa in Giappone nella stessa posizione di partenza. Ecco cosa ha dichiarato al termine della corsa.

Charles Leclerc è scattato dalla quarta posizione alle spalle di Verstappen, di Piastri e Norris. Il monegasco ha conservato la quarta piazza e ha osservato da vicino l’azione di Lando Norris che ha provato a sopravanzare subito il bicampione del mondo. Charles è stato anche impensierito da Sainz prima dello sbandieramento di una Safety Car per i detriti in pista lasciati dai contatti tra Perez ed Hamilton. Il messicano è stato costretto al ritiro.

Leclerc Ferrari
Leclerc non fa drammi (Ansa) tuttomotoriweb.it

Alla ripartenza Verstappen è subito scappato via, seguito dalle McLaren. La gara di Charles è stata di gestione. La Rossa non è riuscita ad impensierire una Red Bull Racing in formato mondiale (sesto riconoscimento della storia) e nemmeno le due McLaren motorizzate Mercedes. Leclerc si è confermato al quarto posto, mentre Sainz è stato anticipato da Hamilton ed ha concluso in sesta posizione.

Due gare piuttosto incolore ma il Giappone, sulla carta, si preannunciava ostica. Dopo il trionfo di Singapore è tornato tutto alla normalità con un Verstappen imprendibile ed un Cavallino in affanno. Le grandi deluse sono Ferrari, Mercedes ed Aston Martin. Quest’ultima, oramai, è crollata anche con Alonso, ottavo al traguardo.

La Mercedes ha conservato la seconda piazza in classifica costruttori. Il vantaggio, ora, sulla Scuderia modenese è di soli 20 punti. La McLaren sta volando, ma è troppo distante. A Woking potrebbero riacciuffare l’Aston Martin, ma difficilmente lotteranno con la Stella a tre punte e la Rossa.

Le sensazioni di Leclerc

Il monegasco ha ottenuto il massimo di quello che poteva conquistare in un circuito con queste caratteristiche. Charles si è riportato a -15 dal teammate in classifica. I due si sfideranno sino alla fine del campionato e potrebbero riacciuffare anche un Alonso in caduta libera. L’asturiano è a 174 punti, il madrileno a 150 e il monegasco a 135.

Le sensazioni di Leclerc
Le sensazioni di Leclerc sulla Ferrari (Ansa) tuttomotoriweb.it

La Ferrari ha rosicchiato qualcosa ai rivali teutonici. L’obiettivo conclamato è il secondo posto e la Mercedes sembra in difficoltĂ . CL16 si è ingaggiato con i rivali della Stella. A Sky Sport F1 Charles ha dichiarato: “Era importante fare il sorpasso su Russell in quel momento, avevo bisogno della posizione perchĂ© Lewis stava spingendo forte. Non potevo perdere tanto tempo: avevo una buona mescola perchĂ© l’avevo gestita prima e me n’era rimasta un po’ e dovevo prendere un po’ di rischi su quel sorpasso ed è stato un bel sorpasso“.

La sorpresa è rappresentata, però, dal team di Woking.La McLaren così avanti sul ritmo gara è preoccupante? Si e no perchĂ© a Silverstone andavano molto forte su una pista simile. Sono piste che si addicono bene alla loro vettura, vedremo se si confermano in Qatar: se riescono ad arrivare davanti anche lì allora diventa piĂą preoccupante, ma attualmente non sono preoccupato“. Il monegasco è consapevole che arriveranno altre piste favorevole.

In Qatar la Rossa potrebbe essere sulla falsa riga della tappa giapponese. Potrebbe tornare a brillare nella tappa in Messico. Charles ha giĂ  cerchiato quei tracciati in cui si correranno le Sprint Race. Nelle 3 precedenti uscite con gari brevi ha sempre ottenuto un podio. Mancano ancora 6 GP alla fine del campionato e Leclerc darĂ  il massimo per chiudere in bellezza.

Gestione cookie