Perché tutti vogliono i SUV? La risposta vi lascerà a bocca aperta

I SUV sono i mezzi del momento, e c’è chi li vuole ad ogni costo. Ecco perché sono così amati, è cambiato davvero tutto.

Oggi affronteremo un argomento molto curioso, che riguarda il fenomeno dei SUV. Si tratta del tipo di vettura che ad oggi va per la maggiore e che tutti desiderano. Sono state svolte, nel corso di questi anni, varie analisi sul dominio dei crossover, che hanno portato ad una conclusione.

SUV tutti lo vogliono
SUV i motivi del successo (Adobe Stock) – Tuttomotoriweb.it

Pensate che anche marchi come la Ferrari, la Lamborghini o la Maserati hanno deciso di puntare sui SUV, tipologie di auto che non rientrano di certo nel loro DNA di supersportive. A questo punto, andiamo a vedere per quale motivo tutti desiderano di acquistarne uno in questo periodo.

SUV, ecco il motivo per cui li vogliono tutti

In base ad alcuni studi che sono stati svolti, si può concludere come i SUV siano i padroni assoluti del mercato per un preciso motivo. Occorre, infatti, distaccarsi dalla vecchia visione di questi mostri della strada, che in passato erano di proprietà di persone che ne sentivano il bisogno a tutti gli effetti.

SUV in mostra dominio totale
SUV in mostra ad una presentazione (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Prima c’era infatti la volontà di acquistare un mezzo che potesse fare da fuoristrada, e che veniva sfruttato da chi doveva affrontare, per causa di forza maggiore, dei percorsi difficili, come lo sterrato ed un fondo comunque differente dal normale asfalto. Invece, al giorno d’oggi è cambiato proprio tutto.

I SUV vanno per la maggiore perché offrono degli enormi spazi al loro interno, sono comodi e possono permettere di viaggiare in modo molto più adattato ai propri comfort rispetto ad una berlina, ma anche ad una Station Wagon. Dietro al loro acquisto non c’è esigenza di solcare fondi difficili, ma solo il proprio benessere.

I crossover sono un’immagine di possenza, ma in alcuni casi, ce n’è forse un abuso. Infatti, le strade delle nostre città sono ormai strapiene di questi mostri della strada, contro i quali si è scatenata una vera e propria guerra. Alcuni esempi vengono da Parigi, ma anche da Torino.

Nella Capitale francese, dal primo di gennaio del 2024, verranno aumentati i costi del parcheggio nelle aree del centro per chi possiede un mezzo di questo tipo, dal momento che vengono giudicati inutili per una città ed anche più inquinanti. In un mondo in cui si guarda molto al green, questo punto fa la differenza.

A Torino, invece, si è intervenuto contro questo tipo di auto in modo ben più violento, ed ovviamente, non per mano delle istituzioni. Un gruppo di attivisti ha iniziato a bucare le ruote dei crossover, con tanto di cartello di avvertimento per i proprietari, una scelta sconsiderata.

Dunque, questo tipo di vettura porta dei decisi vantaggi in termini di comfort, ma è chiaro che ormai ce ne siano fin troppi. I costruttori stanno rinunciando a tante auto che hanno fatto la loro storia per concentrarsi su questi modelli, ed il loro DNA ne risente in modo molto intenso.

Impostazioni privacy